counter

Civitanova: Prostituzione, i cittadini chiamano e l'Arma risponde. Controlli sulle strade

prostituzione 1' di lettura 12/08/2012 - Numerose chiamate da parte di residenti del rione Fontanelle al 112 della Caserma Piermanni, hanno riferito sabato notte di alcune prostitute sulle vie di accesso alla città coi conseguenti incolonnamenti di auto e “soste” a due passi dalle abitazioni sotto gli occhi dei residenti. Sono dunque partiti i controlli intensificati da parte di due pattuglie del radiomobile della compagnia civitanovese.

Nella notte sono state controllate 6 giovani prostitute. Tre, di origine romena, si sono rivolte alla pattuglia con fare riottoso e per una di loro, appena ventenne, è scattata la denuncia per oltraggio. Ne conseguiranno anche proposte per il foglio di via obbligatorio dal Comune di Civitanova. Attuati contestualmente anche dei posti di controllo in Via Aspromonte e sulla Statale 16, allo scopo di censurare condotte di guida scorrette ad opera di uomini che stavano contattando le prostitute.

Il risultato sono state due violazioni per “distanza di sicurezza”, con decurtazione di 3 punti, 2 per “mancato uso di cinture di sicurezza”, con sottrazione 5 punti, 2 per “uso di telefoni cellulari senza vivavoce, tolti 5 punti, e una per “uso di dispositivi fendinebbia”. In tutto sono state elevate sanzioni per 275 euro e sottratti 26 punti patente. Non sono mancati i commenti di alcuni civitanovesi che abitano nella zona che, dopo aver sensibilizzato l’intervento, hanno ringraziato i militari che si concentravano per i controlli.






Questo è un articolo pubblicato il 12-08-2012 alle 13:21 sul giornale del 13 agosto 2012 - 1651 letture

In questo articolo si parla di cronaca, prostituzione, carabinieri, civitanova marche, multe, denunce, elisa tomassini, decurtazione punti





logoEV
logoEV