counter

Porto Recanati: arrestato lo spacciatore della movida

Polizia 2' di lettura 09/08/2012 - Dei controlli straordinari del territorio sono stati effettuati dalla Polizia nei Comuni di Civitanova Marche, Potenza Picena e Porto Recanati.

In particolare si è reso necessario nel corso dell’ultima settimana predisporre ulteriori specifici controlli nel Comune di Porto Recanati nei locali di intrattenimento notturni nel lungomare nord che raccolgono la maggior parte del flusso turistico. Tali controlli, oltre ad aver impiegato personale del reparto prevenzione crimine di Pescara (con tre equipaggi per turno), personale territoriale addetto al controllo del territorio ed aliquote della Polizia Stradale per i controlli di specifica competenza, ha visto presenti sul territorio anche degli equipaggi della Squadra Mobile locale in borghese per controlli ed attività finalizzate al contrasto al traffico e consumo di stupefacenti.

Ed i controlli hanno portato buoni frutti, nei giorni scorsi il personale della Squadra Mobile, nel contesto di controlli e pedinamenti riusciva ad individuare un soggetto di 48 anni, G.C.B.H nato in Tunisia, che appariva dedito allo spaccio di sostanze stupefacenti nella zona dell’Hotel House e nei locali notturni. Allo scopo di riscontrare quanto sopra, nel pomeriggio di mercoledí é stato predisposto uno specifico servizio finalizzato a cogliere lo spacciatore in flagranza, per cui, intorno alle ore 18:00 quando l'uomo é uscito dall’Hotel House scattava il pedinamento. Pochi minuti dopo lungo la strada principale via S. D’Acquisto di Porto Recanati, sopraggiungeva un giovane che si é fermato a parlare con il sospetto e subito dopo essersi appartato con lo stesso a ridosso di una strada privata, si é allontanato precipitosamente verso la vicina SS16. Avendo chiaramente visto, a distanza di qualche decina di metri, lo scambio denaro-droga tra i due, il personale ha deciso di intervenire.

Lo spacciatore é stato, quindi, fermato lungo la stessa strada mentre si dirigeva verso l’Hotel House e sottoposto a perquisizione personale, è stato trovato in possesso di tre “bustine” di eroina, nonché dei soldi appena ricevuti con la vendita di stupefacente. Contestualmente é stato identificato e fermato anche il cliente che aveva cercato di allontanarsi. La persona veniva identificata per un noto tossicodipendente locale S. F., lo stesso oltre ad aver identificato nel Tunisino fermato colui il quale gli aveva appena ceduto l’eroina, ha riferito che negli ultimi dieci giorni, lo stesso uomo lo ha rifornito di eroina almeno due o tre volte al giorno. Si procedeva quindi all’arresto dello spacciatore. L’Autoritá Giudiziaria informata ha disposto che l’arrestato venisse trasferito alla Casa Circondariale di Ancona-Montacuto.






Questo è un articolo pubblicato il 09-08-2012 alle 19:19 sul giornale del 10 agosto 2012 - 1618 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, droga, movida, porto recanati, spacciatore, hotel house, elisa tomassini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/CHj





logoEV
logoEV