counter

Nascono i 'Centri per le famiglie', per orientare e sostenere i genitori

famiglia 1' di lettura 08/08/2012 - La Regione Marche investe sul mestiere di genitore e lo fa destinando risorse per la realizzazione di “Centri per le famiglie”, la prima pratica realizzazione del progetto più ampio della “Scuola per genitori”, che ha visto l’avvio sul territorio di oltre 200 iniziative. Obiettivo: non disperdere quell’esperienza e renderla stabile.

“Il Centro famiglia – spiega l’assessore Servizi sociali, Luca Marconi – sarà un luogo attrezzato a disposizione delle famiglie, un punto d’incontro autogestito per scambiarsi esperienze significative e per offrire momenti di condivisione in alternativa ai tradizionali luoghi di consumismo organizzato (centri commerciali e altro) e per sottrarsi dall’eccessiva oppressione mediatica e dalle troppe ore spese davanti al computer e al televisore”.

“Le famiglie – continua Marconi - vi potranno partecipare liberamente e condividere esperienze. Sarà, quindi, uno spazio che prima di tutto deve essere vissuto come proprio, come opportunità per dare risposte ai diversi bisogni, per progettare attività, per sviluppare relazioni o semplicemente per trascorrere del tempo insieme nell’ottica della promozione del benessere”.

Per la creazione dei Centri per le famiglie la Regione ha previsto uno stanziamento di 200 mila euro da assegnare ai Comuni finanziando fino a un massimo di € 5.000,00 per ciascun Centro, per un totale di 40 Centri sul territorio regionale, di cui almeno uno per ogni ambito. I Centri saranno gestiti dai Comuni e potranno essere animati da tutte le associazioni di volontariato o di promozione sociale che operano per la promozione del benessere della famiglia.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-08-2012 alle 14:37 sul giornale del 09 agosto 2012 - 1560 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/CCS





logoEV
logoEV