counter

La Settimana del Pianeta della Terra, nelle Marche 16 eventi

Terra 5' di lettura 08/08/2012 - Dinanzi ai paesaggi di Piero della Francesca, nella terra dei vini , dei borghi e dei castelli. Marche protagoniste. Il paesaggio visto con gli occhi degli artisti che 500 anni fa lo hanno attraversato e , consapevoli della sua bellezza, l’hanno immortalato nei loro capolavori . Il paesaggio è quello della nostra Italia e nello specifico del territorio di Montefeltro. Sono gli straordinari paesaggi di Piero della Francesca .

Durante la Settimana della Terra , organizzata dalla Federazione Italiana Scienze della Terra , in programma in Tutta Italia con ben 130 eventi , si potrà essere protagonisti di meravigliose escursioni nelle Marche . Un’ esperienza unica grazie al progetto “Montefeltro vedute rinascimentali” sostenuto dalle province di Rimini e Pesaro . “In compagnia di Rosetta Borchia, pittrice e fotografa paesaggista – ha affermato Rodolfo Coccioni , Vice Presidente della Federazione Italiana Scienze della Terra e coordinatore dell’evento - e Olivia Nesci, docente di Geografia Fisica dell’Università di Urbino, studiosa del paesaggio fisico si apriranno i balconi della bellezza italiana . Nell’ambito del progetto infatti sono stati creati dei “balconi” dai quali, durante la geoescursione, si osserverà il paesaggio rappresentato nei capolavori pierfrancescani. Un viaggio negli affascinanti luoghi di San Leo, Urbania, Rimini, Pesaro , Urbino”.

Nelle Marche saranno ben 16 gli eventi con i musei impegnati in prima linea , in occasione della Settimana del Pianeta Terra, dal 14 al 21 Ottobre. A Camerino potremo esplorare la Terra in movimento , a Smerillo si osserveranno fossili provenienti da tutto il mondo, mentre a Treia si inaugurerà la mostra filatelica dedicata alla geologia italiana . Castelli , borghi ( tra i più belli d’Italia) , ma anche fiabe , conferenze , geoescursioni inedite saranno il cuore del grande evento.
Borghi e Castelli.

Ed ecco che ci si immergerà nella Foresta Fossile della Val Cesano con un percorso didattico allestito presso il Parco delle Fonti a Corinaldo , uno dei borghi più belli d'Italia, per andare alla scoperta di un ambiente

GEOITALIA,
Federazione Italiana di Scienze della Terra, Onlus
fluviale risalente a 50 mila anni fa o si entrerà nel Castello di Piobbico al cui interno , il Museo Geopaleontologico "Brancaleoni" ospita ben 5 mila reperti fossili . Un contrasto di colori e di epoche con esemplari dell’Ursus spelaeus rinvenuti nelle grotte del massiccio del Monte Nerone.
I reperti hanno un'età compresa tra i 2 ed i 200 milioni di anni.
Paleontologi per un giorno :
A Montefalcone Appennino si sarà paleontologi per un giorno raggiungendo un'area fossilifera locale e partecipando sul momento all’inizio delle attività di scavo. Si andrà alla scoperta dei tesori nascosti nel cuore delle Marche, nella Valle dell’Elce, in un paesaggio ricco di fascino tra storia, arte e natura, per conoscere da vicino il Museo di Storia Naturale di Gagliole. In questo museo vengono custoditi fossili e minerali, di provenienza locale, i quali fanno da supporto a reperti importanti provenienti da ogni parte del mondo .
Bambini protagonisti :
Al Museo dei fossili del giacimento di Monte Castellaro , nel cuore del Parco Naturale Regionale del Monte San Bartolo i protagonisti saranno principalmente i bambini . Saranno i racconti delle fiabe a ricondurre i piccoli a ben 10 milioni di anni fa , quando eventi geologici e climatici eccezionali provocarono un abbassamento notevole del livello del Mare Mediterraneo: nelle lagune che di conseguenza si formarono, sopravvissero solo piccoli pesci con un gigantismo osseo eccezionale mentre nelle vicine terre emerse volava una nuova specie di libellula, il cui olotipo è conservato presso il museo.
“Si andrà dritto al cuore della storia con le visite alla “Botte dei Varano” importante opera idraulica realizzata tra il 1458 ed il 1464 - ha proseguito Coccioni - che prende nome dai Varano i signori di Camerino , o al collettore romano risalente alla fine del primo sec. a.C. , o ancora alla duecentesca chiesa di S. Lucia con gli affreschi di Simone De Magistris , mentre presso il museo - laboratorio di restauro archeologico e paleontologico si potranno vedere i reperti fossili provenienti dai siti di Collecurti e Cesi di Serravalle di Chienti”.

GEOITALIA,
Federazione Italiana di Scienze della Terra, Onlus
L’attività dei musei sarà costante e particolarmente intensa :
Le mostre allestite presso il Polo Museale di San Domenico dell’Università di Camerino offriranno la possibilità di osservare le bellezze della Terra , gustare le emozioni regalateci dal nostro Pianeta ma anche conoscerne i rischi , i pericoli, attraverso filmati, foto e l’ausilio di strumentazioni quali sismografi, modellini di strutture sismiche , puzzle delle placche tettoniche . Presso lo stesso Polo si svolgeranno , su questi temi, ben 12 seminari in 4 giorni .
Protagonisti geologia, pane e vino :
Al Museo Geo-territoriale di Cantiano il protagonista sarà il pane di Chiaserna con le macine in pietra e la panificazione secondo tecniche artigianali ancora in uso.
La splendida sala di Palazzo Mercuri , sede della corte Gastronomica di Sant’Angelo in Vado , sarà la location dell’incontro tra Geologia e Vino . “ Avremo – ha concluso Coccioni - geologi, sommelier , enologi e agronomi , che dialogheranno attorno a questo tema interessante : Geologia e Vino . Tutto parte dalla zolla di terra . Essa esprime vita e qui trova linfa la vite che esprime la miglior uva da trasformare in vino che riempie di gioia il calice. Racconteremo che tutto prende origine dalla terra” .
Non mancheranno confronti e conferenze su temi di scottante attualità , grazie alla due giorni organizzata dal Consiglio dell'Ordine del Geologi delle Marche per fornire una panoramica sulla ricerca scientifica, le metodologie di studio e le attuali conoscenze della idrogeologia applicata alla gestione delle risorse idropotabili nell'ambito della Regione Marche.

L’intero programma con descrizione dettagliata degli eventi, dei nomi , degli enti che li organizzano è su www.settimanaterra.org






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-08-2012 alle 15:25 sul giornale del 09 agosto 2012 - 2126 letture

In questo articolo si parla di attualità, Ordine dei Geologi delle Marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/CDd





logoEV
logoEV