counter

Casello di Gabella: il confronto con Raffaeli non serve alla realtà, sotto gli occhi di tutti

rifondazione comunista prc 1' di lettura 05/08/2012 - La foga e, temiamo, la scarsa abitudine allo scrivere non permettono né lucida esposizione dei fatti, né chiarezza argomentativa. Così l'ex sindaco di Montemarciano Raffaeli ci offre un'arruffata performance che dovrebbe dimostrare la lungimiranza di chi ha voluto il casello di Gabella e la prudente sagacia amministrativa di chi ha seguito le fasi di progettazione e realizzazione dell'opera.

Inoltre ci narra le proposte che sono state via via avanzate per la valorizzazione di quel territorio a cominciare dalla fiera da realizzarsi alla ex Montedison, visto che c'era siamo a ricordargli che ha dimenticato in quel libro dei sogni, l'arretramento della ferrovia e il sito per l'area leader del progetto Quadrilatero.

Quello che emerge invece è la confusione programmatica e la testimoniata frequentazione con gli interessi privati (l'imprenditore riminese) che insieme costituiscono le cause dei problemi e dei ritardi dell'oggi.

Cita Raffaeli, nella sua nota altri suoi colleghi sindaci che insieme a lui hanno proposto la realizzazione del casello (si noti, sarà un dettaglio, l'assenza del Comune e del sindaco di Chiaravalle) hanno tutti scelto in questi anni altri impegni e altre responsabilità, tutte lontane dalla politica, potrebbero costituire un esempio da seguire invece di cimentarsi, e male, in polemiche difese d'ufficio che in realtà si trasformano in prove di colpa.

Qui si chiude per noi un confronto che non serve né alla verità né a risolvere i problemi.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-08-2012 alle 19:25 sul giornale del 06 agosto 2012 - 1380 letture

In questo articolo si parla di attualità, chiaravalle, prc, Partito della Rifondazione Comunista, partito rifondazione comunista





logoEV
logoEV