counter

Ancona: clandestini nel doppiofondo di un furgone, in manette l'autista

1' di lettura 31/07/2012 - Scovati e rispediti a casa quattro clandestini siriani nel doppiofondo di un furgone. In manette, grazie alla Guardia di Finanza di Ancona, l'autista svedese.

Sono stati scoperti nei giorni scorsi, dai Finanzieri in servizio al varco Da Chio, quattro clandestini di nazionalità siriana. Altro successo della Guardia di Finanza in collaboratione con il personale dell’Agenzia delle Dogane.

I clandestini erano arrivati col traghetto da Igoumenitsa, ma ben nascosti in un furgone, dove era stato ricavato un doppiofondo ricoperto da pannelli in legno. Numerosi bagagli e alcuni materassi adagiati non facevano notare il nascondiglio che però non è sfuggito all’attenta vigilanza dei militari. I quattro siriani, sprovvisti di qualsiasi documento di riconoscimento, erano fortunatamente in buone condizioni di salute.

Tra loro nessun minorenne: consegnati, dunque, alla Polmare e affidati al Comandante della nave per essere ricondotti in Grecia. L’autista del furgone è stato arrestato, si tratta di uno svedese di origine libanese che dovrà rispondere alla Magistratura di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. In questi casi la pena minima, salvo aggravanti, prevede fino a 3 anni di reclusione, con tanto di multa di 15.000 euro a persona fatta entrare illegalmente nel territorio dello Stato.

Grazie al controllo delle frontiere marittime della Guardia di Finanza nel capoluogo sono stati dall’inizio del 2012 ben 64 irregolari che volevano entrare in Italia.






Questo è un articolo pubblicato il 31-07-2012 alle 17:11 sul giornale del 01 agosto 2012 - 1274 letture

In questo articolo si parla di cronaca, ancona, guardia di finanza, laura rotoloni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/Cj2





logoEV
logoEV