Maltempo, Spacca: 'Non tollerabile che lo Stato non dimostri concreta solidarietà'

gian mario spacca 1' di lettura 24/07/2012 - “Il principio di solidarietà nazionale verso tutte le comunità colpite da calamità naturali non può e non deve venire meno.

Purtroppo dobbiamo registrare una disparità di trattamento tra territori ugualmente interessati da eventi atmosferici eccezionali. Le Marche, però, non ci stanno. Ne va della tenuta finanziaria dei Comuni che hanno sostenuto con le proprie già esigue risorse le ingenti spese per le nevicate di febbraio. Ne va della coesione delle comunità colpite, sulle quali rischia di ricadere l’aumento della pressione fiscale cui sarebbero costretti i Comuni non risarciti.

La Regione tornerà a ribadire con estrema fermezza al Governo nazionale la propria richiesta di intervento a sostegno delle famiglie, delle imprese, degli enti locali così duramente colpiti, nel giro di appena un anno, da due pesantissime calamità naturali. Tutti i cittadini delle Marche hanno fatto, con altissimo senso di responsabilità, la loro parte perché il territorio si rialzasse dopo questi due terribili eventi. Non possiamo tollerare che lo Stato non dimostri una concreta solidarietà”.

Così il presidente della Regione Marche, Gian Mario Spacca, in occasione dell’iniziativa promossa dall’Anci Marche sull’emergenza neve.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-07-2012 alle 22:59 sul giornale del 25 luglio 2012 - 1492 letture

In questo articolo si parla di regione marche, politica, maltempo, gian mario spacca

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/B22





logoEV