Cupra Marittima: malore in spaggia, muore un imprenditore di 41 anni

Ambulanza 1' di lettura 16/07/2012 - Domenica nel tratto di spiaggia libera a nord dello chalet Gabbiano di Cupra si è registrata la prima vittima stagionale sulla riviera picena.

La vittima è Giuseppe Pazzelli, imprenditore di 41 anni, residente ad Acquaviva Picena, ma originario di San Ginesio. Verso mezzogiorno l'uomo è stato colto da malore mentre passeggiava sulla riva, con l'acqua alle caviglie. Quando si è accasciato ha ingerito parecchia acqua finita nei polmoni.

I bagnini hanno provato a rianimarlo, ma non c'è stato niente da fare, l'uomo è morto in pochi minuti. Era stata anche chiamata l'eliambulanza ma è stata fatta rientrare in volo alla notizia del decesso.

Pazzelli, titolare di un’azienda per lo smaltimento delle carcasse di animali, viveva solo ed era al mare in compagnia di alcuni conoscenti, che hanno provveduto ad informare i familiari. A causare il malore forse i problemi cardiocircolatori di cui la vittima soffriva, e per i quali assumeva costantemente dei farmaci.






Questo è un articolo pubblicato il 16-07-2012 alle 15:17 sul giornale del 17 luglio 2012 - 1302 letture

In questo articolo si parla di cronaca, acquaviva picena, cupra marittima, san ginesio, ambulanza, malore, soccorso, marco vitaloni





logoEV