Porto S.Elpidio: al via 'I Teatri del Mondo', il Festival Internazionale del Teatro per Ragazzi

4' di lettura 09/07/2012 - E’ stata presentata lunedì mattina a Palazzo Raffaello della Regione Marche, la XXIIIesima Edizione de “I Teatri del Mondo”, il Festival Internazionale del Teatro per Ragazzi che si svolgerà a Porto Sant’Elpidio (FM) dal 12 al 21 luglio 2012.

Alla conferenza stampa sono intervenuti il Vicepresidente della Regione Marche Paolo Petrini, l’Assessore alla Cultura della Regione Marche Pietro Marcolini, la Dirigente del Servizio Conservazione e Recupero dei Beni Culturali Paola Mazzotti, l’Assessore alla Cultura di Porto Sant'Elpidio Annalinda Pasquali, la Presidente di Eventi Culturali Edelwais Ripa ed il Direttore Artistico della manifestazione Marco Renzi.

“Il Festival ‘I Teatri del Mondo’ è una delle manifestazioni più importanti della Regione Marche, una delle nostre attività di riferimento che apprezziamo grandemente – afferma Pietro Marcolini, Assessore regionale alla Cultura – Agli organizzatori va il plauso per l’impegno costante e per gli ottimi risultati ottenuti in questi 23 anni di attività, il che è tanto più lodevole se consideriamo lo sforzo compiuto in questo periodo di crisi che vede la chiusura di molte rassegne storiche. Elementi e qualità che hanno reso questo festival la più grande e longeva vetrina italiana dedicata al teatro per l’infanzia e la gioventù nel mondo e che la Regione è orgogliosa di sostenere”.

“Colpisce il fattore della creatività infantile – prosegue Paola Mazzotti, Dirigente del Servizio Conservazione e Recupero dei Beni Culturali – Chi opera in campo pedagogico infatti, è consapevole di come le nuove tecnologie abbiano oramai il sopravvento di questo settore, restituendoci bambini molto abili nel destreggiare i mezzi più innovativi, ma che limitano uno sviluppo puro della dimensione creativa. A questo Festival và il merito di coinvolgere i ragazzi in attività che incentivano e promuovono la loro fantasia; inoltre il carattere internazionale della manifestazione li avvicina a culture diverse, favorendo la crescita ed il confronto con realtà differenti.”

“Si rinnova anche quest’anno l’appuntamento con il più longevo ed importante festival italiano dedicato al teatro per l’infanzia e la gioventù – continua Marco Renzi, Direttore Artistico del Festival - che mette in campo circa 60 eventi, oltre a mostre, incontri, progetti speciali, debutti, premi, concorsi e tanto altro ancora. Questa XXIII edizione vedrà una dieci giorni di spettacoli a Porto S.Elpidio, cuore pulsante del festival, ma ha già avuto un prologo in Serbia nelle città di Subotica, Krusevac e Belgrado con la rappresentazione “Una volta c’era un Re..Diesis” e volerà a Manaus, capitale dell’Amazzonia, in Brasile, per la nuova tappa del progetto “I Teatri nel Mondo”, Premio Infanzia e Solidarietà Globale Iqbal Masih. Nuovo appuntamento anche con la vetrina PALLA AL CENTRO, la rassegna teatrale dedicata alle produzioni Teatro Ragazzi e Giovani delle Regioni Abruzzo, Marche ed Umbria ”.

“Il Festival è PROTAGONISTA con i suoi ragazzi, le iniziative ed i premi a loro rivolti – afferma Annalinda Pasquali, Assessore alla Cultura del Comune di Porto Sant’Elpidio – il Festival è INTERGENERAZIONALE essendo destinato a giovani e genitori che a loro volta sono stati bambini, il Festival è PLURILINGUISTICO grazie all’utilizzo di tutti i linguaggi del teatro, della figura, della recitazione ed anche della multimedialità con cui coinvolge il suo pubblico, ed infine il Festival è più di tutti WORK IN PROGRESS, con i nuovi progetti di Ospitalità diffusa e di Teatro Invernale che mirano ad incentivare ed accrescere il turismo culturale nel nostro territorio.”

“Come Presidente di Eventi Culturali il mio impegno è quello di garantire l’alto livello del festival e degli spettacoli in programma – conclude Edelwais Ripa - ed i successi degli ultimi anni ci hanno certamente premiato: 20.000 le presenze documentate nel 2011 insieme ad un pubblico partecipe e caloroso che non mancherò mai di ringraziare per il sostegno e l’incoraggiamento dimostrati. È importante sottolineare la forte valenza dell’offerta formativa e culturale che il Festival rappresenta: il suo voler intercettare gli interessi dei giovani, per coinvolgerli in modo attivo attraverso premi e concorsi a loro destinati, per renderli protagonisti in prima persona e per poter cogliere a termine dell’esperienza gli input necessari a migliorarci ogni anno.”








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-07-2012 alle 17:04 sul giornale del 10 luglio 2012 - 1665 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche, porto sant'Elpidio, I teatri del mondo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Boe





logoEV