counter

L'assemblea legislativa al servizio della comunità marchigiana

2' di lettura 28/06/2012 - Un anno di lavoro al servizio della comunità marchigiana in un'ottica di trasparenza e collaborazione. L'Assemblea legislativa ha presentato, questa mattina nella sala Pagoda di Palazzo delle Marche, il Rendiconto sociale 2011.

“Prosegue e si consolida - ha sottolineato il Presidente Vittoriano Solazzi - l'impegno a rendere quanto più trasparente l'azione dell'Assemblea legislativa. Attraverso il Rendiconto sociale offriamo ai cittadini, alle famiglie, alle imprese, alle associazioni e alle altre istituzioni pubbliche, uno strumento per migliorare la conoscenza del lavoro svolto dal Consiglio regionale, degli obiettivi perseguiti e dei risultati raggiunti”. Nel “dossier” viene nel dettaglio illustrata l'attività dell'Assemblea: dagli atti e le riforme approvate, alle priorità assunte nell'allocazione delle risorse; dai servizi alla comunità, all'attività svolta dagli organi di garanzia.

“Il 2011 è stato caratterizzato - ha proseguito Solazzi - da una crisi economica che ha messo a dura prova la tenuta del modello economico, sociale, politico del nostro Paese producendo anche nella nostra comunità preoccupazione, incertezze, timori per il futuro. In questo quadro di riferimento sono convinto che il nostro Consiglio regionale abbia dimostrato l'adeguatezza della propria azione. Gli atti approvati, l'attività ispettiva svolta, le riforme adottate, le priorità assunte nell'allocazione delle risorse, il contenimento delle spese gestionali ne sono una prova di cui vogliamo dar conto”.

I dati contenuti nel Rendiconto parlano da soli: dal 2005 al 2011 il Consiglio regionale è passato da una spesa complessiva di circa 18,18 milioni di euro a 16,485 milioni, con un risparmio in termini percentuali del 9,35 per cento. Particolarmente significativa la riduzione delle spese di funzionamento scese del 23,72% , come ha evidenziato il direttore generale del Consiglio regionale, Paola Santoncini. Per quanto riguarda l'attività legislativa, nel 2011 sono state presentate 106 proposte di legge e promulgate trenta normative. La funzione ispettiva e di controllo è stata esercitata dall'Assemblea attraverso l'approvazione di 31 mozioni, 15 ordini del giorno e 25 risoluzioni. Delle 357 interrogazioni presentate nel corso dell'anno (alle quali si aggiungono 14 interpellanze) 51 hanno ricevuto una risposta scritta e 306 orale. Il presidente Solazzi ha, inoltre, messo in evidenza i servizi alla comunità svolti attraverso la Biblioteca regionale e le pubblicazioni del Consiglio. Numerosi, infine, gli eventi culturali e le collaborazioni promosse dall'Assemblea, con un'attenzione particolare nei confronti delle giovani generazioni, spesso tra le protagoniste delle principali iniziative.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-06-2012 alle 17:36 sul giornale del 29 giugno 2012 - 1729 letture

In questo articolo si parla di politica, marche, Assemblea legislativa delle Marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/AXb





logoEV
logoEV