counter

Ancona: c'é chi apre e chi rischia di chiudere, mentre l'Istat avvisa: 'In calo la vendita al dettaglio'

carrello spesa 1' di lettura 26/06/2012 - Cala la vendita al dettaglio: segno che la crisi sta colpendo sempre più le famiglie. Di conseguenza tagli al personale anche ai supermercati. Esempio eclatante in Ancona quello dell'Auchan. Nonostante la crisi c'é anche chi apre: annunciati nella primavera 2013 la nota catena di abbigliamento H&M a Camerano e il super store dello sport Decathlon.

La crisi non risparmia neanche Ancona ed arriva la crisi anche nei grandi centri commerciali: l'Auchan prospetta un taglio di ben 65 dipendenti, mentre il Carrefour cerca di resistere. In arrivo per la gioia degli anconetani nella zona ex Mercatone Z anche il gigante dello sport, Decathlon: é attesa alla baraccola di Ancona. Mentre la primavera 2013 si fà piena di promesse: oltre al Decatlon é in arrivo anche, questa volta per la gioia delle anconetane, l'H&M, la nota catena svedese di abbigliamento, entrambe ovviamente spezza crisi: rigorosamente low cost.

La vendita al dettaglio ad aprile é in crisi, come avverte l'Istat. E' crollo da record per le vendite al dettaglio nel mese di aprile. L’indice registra una riduzione del 1,6% ogni mese con un calo tendenziale del 6,8%. Ma nonostante l'Istat annunci il crollo delle vendite al dettaglio c'é anche, insomma, chi aprirà la prossima primavera 2013. Insomma nella crisi, c'é anche speranza (per ora quella dei grandi colossi industriali).






Questo è un articolo pubblicato il 26-06-2012 alle 15:39 sul giornale del 27 giugno 2012 - 1644 letture

In questo articolo si parla di attualità, ancona, camerano, spesa, baraccola, laura rotoloni, carrello, H&M, Decatlhon





logoEV
logoEV