counter

Pergola: violenza sui nipoti, arrestato 25enne rumeno

Violenza 1' di lettura 25/06/2012 - E’ stato arrestato con l’accusa di maltrattamenti in famiglia, violenza privata e minacce aggravate, un pregiudicato di nazionalità rumena che sabato ha aggredito i due nipoti di 19 e tre anni.

Abitava a casa della sorella, una 37enne con un regolare lavoro, e con i suoi due figli, una ragazza di 19 anni e un bambino di tre. Negli ultimi mesi la famiglia aveva assistito inerme ad un escalation di violenze verbali e fisiche da parte del ragazzo, un 25enne attualmente disoccupato e con problemi di alcoolismo. Nella giornata di sabato la svolta: la donna non ha retto più la situazione e ha deciso di rivolgersi alle forze dell’ordine. La chiamata al 112 è arrivata quando il pregiudicato ha spinto violentemente il bimbo che è caduto sul letto evitando solo così conseguenze irreparabili. Il ragazzo ha inoltre iniziato a schiaffeggiare la ragazza di 19 anni, puntandole infine un coltello con una lama di 20 cm alla gola.

Alla vista di questa scena la donna ha deciso di denunciare le violenze chiamando i Carabinieri della stazione locale che sono immediatamente intervenuti e hanno arrestato l’uomo con le accuse di maltrattamenti in famiglia e verso i fanciulli violenza privata e minacce aggravate. il 25enne di trova ora nel carcere di Villa Fastiggi a Pesaro.






Questo è un articolo pubblicato il 25-06-2012 alle 14:33 sul giornale del 26 giugno 2012 - 1647 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, violenza, pergola, Elena Serrano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/AQi





logoEV
logoEV