counter

Jesi: Roberto Pasquini campione italiano IFBB di bodybuilding

Roberto Pasquini 2' di lettura 25/06/2012 - Questo fine settimana si è svolto presso il Palacavicchi di Roma il Campionato Italiano IFBB di bodybuilding e fitness ed ha visto salire sul podio lo jesino Roberto Pasquini.

Il bodybuilding è una disciplina impegnativa sia a livello fisico, per i numerosi sforzi che si compiono in palestra, sia a livello comportamentale, perché la vita di un body builder deve essere sana e regolare, seguita da un’alimentazione funzionale e specifica.

Roberto Pasquini è un insegnante tecnico di primo livello FIPCF (Federazione Italiana Pesistica e Cultura Fisica ) nonché allenatore e preparatore agonistico dell’atleta jesino Manuele Mancini, giovane promessa del natural bodybuilding nazionale che lo ha visto salire sul podio al secondo posto ai campionati nazionali di ILBB.

E proprio con lui e con altri amici presenti tra il pubblico, Roberto ha festeggiato il meritato primo posto per la categoria “Over 50” al Campionato Italiano IFBB (Italian Federation of Body Building), la massima categoria del settore a cui ispira partecipare ogni atleta.

Roberto Pasquini inizia la sua avventura sportiva con la boxe per poi passare a 17 anni nel mondo della cultura fisica aggiudicandosi sin da subito alcune vittorie in diversi Gran Prix fino ad un secondo posto ai campionati IFBB nel 2000.

Dopo alcuni anni l’atleta è stato costretto ad un riposo forzato per un infortunio al braccio e dopo un periodo di fermo riprende con tenacia, grinta ed impegno questa disciplina sportiva per prepararsi a ritornare sul palco fino ad arrivare oggi, a 50 anni compiuti, alla conquista del titolo di campione italiano nella prestigiosa federazione IFBB aggiudicandosi il primo posto.

E con questa bella rivincita conquistata con tanta fatica e soddisfazione, Roberto lascia il mondo dell’agonismo per dedicarsi a tempo pieno alla propria famiglia, promessa – ci riferisce l’atleta- fatta alla moglie in questi ultimi giorni, e far vivere le bellissime esperienze agonistiche anche al promettente body builder Manuele Mancini, insegnandogli tutte le tecniche di questa disciplina acquisite nel corso degli anni affinché anche il giovane atleta, con le sue potenzialità sia fisiche che caratteriali, possa un giorno salire sul podio del primo posto del campionato italiano IFBB per far rivivere in lui le stesse emozioni e la stessa euforia vissuta dal suo allenatore nonché, avvolto dalla bandiera italiana, commuoversi alle note musicali dell’Inno d’Italia.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-06-2012 alle 15:06 sul giornale del 26 giugno 2012 - 4298 letture

In questo articolo si parla di attualità, Maurizio Guadoni, Maurizio Gualdoni, roberto pasquini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/AN8





logoEV
logoEV