counter

Jesi Cube Open day: al via l’incubatore delle start up marchigiane

La sede di Jesi cube 4' di lettura 25/06/2012 - Il 27 giugno alle ore 14,30 presso la sede dello Jesi Cube, in via della Barchetta, 1 - Jesi (AN), si svolgerà l'incontro “JESI CUBE Open Day” nel quale ospiti autorevoli discuteranno sull’avvio dell’incubatore a sostegno delle nuove start up, a favore del trasferimento tecnologico e per il rilancio industriale.

In concomitanza dell'incontro è prevista la presentazione della call di selezione al primo acceleratore di nuove imprese nelle Marche.

L’Open Day, oltre ad avere lo scopo di presentare le modalità di accesso alla struttura ad aspirati neo imprenditori ed alla comunità economico-produttiva del territorio, sarà anche un momento di approfondimento sui temi della creazione d’impresa e del ruolo di supporto che l’incubatore avrà nell’attivazione di nuova imprenditorialità e nello sviluppo di un network di conoscenze e relazioni di carattere globale.

L’evento sarà aperto dall’intervento dei massimi rappresentanti dei partner dell’iniziativa: il Rettore dell’Università Politecnica delle Marche, Marco Pacetti, il neo Sindaco del Comune di Jesi, Massimo Bacci e il Presidente di Eridania Sandam, Massimo Maccaferri, che potranno ribadire la mission e gli obiettivi strategici del nuovo incubatore: agevolare la nascita e lo sviluppo di imprese ad alto contenuto di innovazione nonché la valorizzazione dei talenti e saperi del territorio marchigiano.

La vocazione del nostro ateneo alle 3T (Talenti, Tecnologia, Territorio) è ormai consolidata – ha spiegato Marco Pacetti, Rettore dell'Università Politecnica delle Marche – e la partecipazione alla realizzazione di questo primo incubatore d'imprese, è coerente con i numerosi spin-off che abbiamo sostenuto in questi anni. “JESI CUBE” sarà l'occasione per alcuni dei nostri ricercatori di realizzare il trasferimento tecnologico dall'Università all'impresa in un contesto specializzato che li avvicina ad ulteriori competenze manageriali, al mercato ed ai potenziali finanziatori”.

Jesi Cube nasce anche grazie agli investimenti realizzati dal partner industriale Eridania Sadam che ha fornito la sede ed ha messo a disposizione delle risorse significative.

Eridania Sadam attraverso un primo investimento ed il comodato d'uso della sede nella quale le aziende saranno incubate, intende supportare un progetto importante per questa regione e vuole contribuire a dare un nuovo impulso alla politica industriale di un territorio a forte vocazione imprenditoriale – ha detto il Presidente Massimo Maccaferri, che aggiunge – inoltre la disponibilità del Gruppo Maccaferri ad investire in start up che si riveleranno innovative e coerenti coi nostri core business, evidenzia la nostra intenzione di realizzare ulteriori investimenti strategici in questo territorio e di credere nelle capacità dei giovani talenti marchigiani.

La realizzazione di “JESI CUBE” può essere una svolta strategica ed un primo passo per delle nuove politiche di rilancio della competitività. La creazione di questo incubatore, il suo possibile ampliamento ad altri poli sul territorio regionale, l'idea di creare un parco scientifico-tecnologico, potrebbero essere le fasi di un adeguato percorso d’innovazione attuabile in sinergia tra gli attori privati, pubblici ed accademici.

Il programma della giornata prevede gli interventi del prof. Donato Iacobucci, Presidente del Comitato Paritetico di Jesi Cube, che illustrerà le caratteristiche della call, le modalità d’accesso e le caratteristiche dei servizi e dei percorsi d’incubazione (sia fisici sia virtuali) di cui potranno usufruire le start up inserite. Il prof. Gianni Lorenzoni, Past President PNI Cube – associazione degli incubatori italiani – si soffermerà sui benefici delle strutture d’incubazione e sulle opportunità di cui potranno godere i giovani candidati all’inserimento.

Infine, nella seconda parte dell’incontro, si alterneranno le preziose testimonianze di giovani fondatori ed advisor di startup operanti in campo internazionale, con particolare riferimento agli Stati Uniti. Filippo Beretta – Partner Motu Novu, Filippo Dal Fiore – Co-Founder and director Currentcity, Pierluca Martella – Founder 46 Sports, Andrea Orioli – Co-Founder and VP Fluidmesh: racconteranno le loro esperienze, i principali fattori di successo delle iniziative, le criticità da superare, l’approccio individuale più efficace nonché gli elementi del contesto che possono influire sull’avvio e lo sviluppo della propria start up.

A tenere le fila ed a coordinare gli interventi previsti per questo primo Open Day sarà il Direttore di Jesi Cube, Giuseppe Iacobelli.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-06-2012 alle 19:27 sul giornale del 26 giugno 2012 - 1358 letture

In questo articolo si parla di attualità, jesi cube

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/APH





logoEV
logoEV