counter

Enzo Giancarli interviene sulla definizione dei Piani di Area Vasta

enzo giancarli 1' di lettura 19/06/2012 - Sembra evidente che per il consigliere regionale Bucciarelli la preoccupazione principale non sia la riorganizzazione sanitaria, ma l'attacco ai consiglieri regionali del Pd.

Bucciarelli sostiene che le aziende ospedaliere si trasformano in 'idrovore' che drenano ingentissime risorse: pur non essendo di questo avviso considero doveroso precisare che in questa legislatura non è stata istituita alcuna azienda sanitaria e che l'ultima istituzione di una nuova azienda sanitaria nelle Marche risale al 2008 / 2009 quando Raffaele Bucciarelli era in maggioranza e Presidente del Consiglio regionale delle Marche. Faccio presente inoltre che le pratiche di acquisto della nuova sede dell'Area Vasta di Fabriano sono di questi mesi, ma gli Atti del coordinamento a Fabriano dell'Area Vasta stessa risalgono al 2006 ovvero alla legislatura di cui sopra.

Non intendo polemizzare ma credo che occorra chiarezza nelle istituzioni, e fra queste e la comunità. Nel confronto in atto tra la Regione e le Organizzazioni Sindacali, tra la Regione e le Istituzioni locali - come l'incontro programmato con i comuni domani a Senigallia e nella Commissione Sanità di domani pomeriggio, dove si dovrà discutere dell'attuazione del Piano Socio-Sanitario e dei parametri per la definizione dei Piani di Area Vasta -, ritengo che debba prevalere oggettività, interesse generale, trasparenza, capacità d'ascolto, soprattutto da parte nostra, affinché il riordino in atto non riduca i servizi al territorio né agli ospedali, ma mantenga alta e rafforzi la qualità dell'offerta sanitaria in tutto il territorio regionale: da Pesaro ad Ascoli Piceno.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-06-2012 alle 17:36 sul giornale del 20 giugno 2012 - 1495 letture

In questo articolo si parla di politica, marche, Assemblea legislativa delle Marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/AAe





logoEV
logoEV