counter

Fondi europei per lo sviluppo regionale, Marche sopra la media nell'utilizzo

Soldi 1' di lettura 14/06/2012 - “L’andamento di impegni e pagamenti relativi al nostro programma d’impiego dei fondi europei per lo sviluppo regionale è positivo e al di sopra della media nazionale registrata.

I dati emersi durante l’ultima riunione di sorveglianza, ci fanno guardare fiduciosi verso la positiva conclusione del periodo di programmazione, che si concluderà a fine legislatura.A dicembre avevamo già conseguito obiettivi fissati dall’Ue e dal Ministero per maggio. In un momento di difficoltà economica e scarsità di risorse dedicate allo sviluppo, l’efficienza nell’utilizzo dei fondi europei disponibili diventa essenziale”.

Paolo Petrini, vicepresidente della Giunta regionale e assessore alle Politiche comunitarie commenta così l’esito della riunione del comitato per la verifica di gestione delle risorse assegnate alle Marche dal Fondo europeo di sviluppo regionale. Erano presenti all’incontro rappresenti della Commissione europea, del Ministero per lo sviluppo economico e tecnici regionali. In particolare, mentre la media nazionale di Regioni e Province autonome ha fatto segnare un 54,78 per cento per quanto riguarda gli impegni e un 31,52 per cento nei pagamenti, le Marche hanno messo a segno un 74,23 per cento negli impegni e un 35,31 per cento nei pagamenti.

Dei 288,8 milioni di euro complessivamente disponibili, oltre 214 sono quindi già stati impegnati, con 102 milioni di pagamenti già effettuati. Circa 1600 i progetti finora ammessi a contributo






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-06-2012 alle 16:18 sul giornale del 15 giugno 2012 - 1678 letture

In questo articolo si parla di regione marche, economia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/Aou





logoEV
logoEV