counter

Jesi: nascondeva nel suo appartamento metadone ed eroina. Denunciato 50enne incensurato

Materiale rinvenuto nell'abitazione di L.S.: eroina e metadone 1' di lettura 08/06/2012 - Celati all'interno di un mobile, L.S., jesino classe 1952, nascondeva metadone ed eroina, oltre a materiale atto al taglio e al confezionamento delle sostanze stupefacenti. I Carabinieri dell'Aliquota Radiomobile della Compagnia di Jesi, guidati dal Maresciallo Roberto Scarpone, hanno deferito all'Autorità Giudiziaria l'uomo, un operaio senza alcun precedente penale.

I militari, giunti all'uomo dopo un'intensa attività info-investigativa, hanno rinvenuto all'internetto del mobile in camera da letto dell'uomo 8 flaconi da 20ml ciascuno di metadone e circa 2 grammi di eroina suddivisa in tre dosi.

Probabilmente l'uomo deteneva tali prodotti per la cessione a terzi; ipotesi confermata dal rinvenimento del materiale per il taglio e per il confezionamento di tali sostanze. Sono attualmente in corso delle indagini per appurare come l'uomo abbia avuto la possibilità di procurarsi il metadone, essendo il prodotto ceduto da parte di strutture sanitarie a soggetti ben identificati sottoposti a un programma riabilitativo di disintossicazione. O, quindi, il metadone può essere stato consegnato all'uomo da parte di qualche avente diritto, o invece è il bottino di qualche furto avvenuto ai danni di alcune strutture riabilitative di fuori Jesi, in quanto in città non si sono registrati furti di questo tipo.

Nell'ambito dello stesso servizio, i Carabinieri di Chiaravalle hanno deferito all'Autorità Giudiziaria un rumeno di 20 anni, M.O. le sue iniziali. Il giovane, controllato dai militari a bordo della propria autovettura, ha cercato di disfarsi di un involucro gettandolo a terra. Gli uomini, notato il gesto, hanno raccolto il pacchetto di carta stagnola contenente circa 8 grammi di hashish. Il ragazzo è stato denunciato.








Questo è un articolo pubblicato il 08-06-2012 alle 12:52 sul giornale del 09 giugno 2012 - 1028 letture

In questo articolo si parla di cronaca, droga, carabinieri jesi, ilaria cofanelli





logoEV
logoEV