counter

Civitanova: polacco colpito da mandato di arresto europero preso a Santa Maria Apparente

Arresto 1' di lettura 08/06/2012 - E' stato fermato a Santa Maria Apparente per un normale controllo a bordo della sua utilitaria ed é risultato essere ricercato su scala europea. I Carabinieri di Civitanova Marche hanno tratto in arresto un cittadino polacco colpito da mandato d'arresto europeo.

Al controllo della patente di guida l’uomo, G.S. ventinovenne originario di Pisz una cittadina nel nord est della Polonia, i carabinieri hanno approfondito gli accertamenti grazie all'uso dei terminali. E’ stata proprio quella verifica nei sistemi informatici a consentire agli uomini della pattuglia dell’Arma di apprendere che il ventinovenne era destinatario di un mandato di arresto europeo per reati commessi in Polonia.

La normativa, in vigore dal 2002 in sostituzione dell’estradizione, impone ad ogni autorità giudiziaria nazionale (dell’esecuzione) di riconoscere la domanda di consegna di una persona formulata da uno stato membro del’U.E. L’uomo è stato rinchiuso nel carcere di Ancona Montacuto, a disposizione della Corte d’Appello di Ancona che valuterà la sua posizione ai fini della estradizione nel paese d’origine.






Questo è un articolo pubblicato il 08-06-2012 alle 13:35 sul giornale del 09 giugno 2012 - 1055 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, civitanova marche, arresto, santa maria apparente, elisa tomassini, polacco, mandato europeo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/z9w





logoEV
logoEV