Blitz della Polizia: droga nel mondo della scuola anconetana, due arresti

Polizia di Stato generico 2' di lettura 08/06/2012 - E' iniziata all'alba l'azione della Squadra Mobile di Ancona che ha portato all'arresto ai domiciliari di due pusher che gestivano un fiorente spaccio nei pressi delle scuole anconetane. Si porta a termine una lunga indagine cominciata nel 2011, circa 7 mesi fà.

Un'indagine partita nel 2011, quando due genitori di un ragazzino, allora minorenne, hanno denunciato alla Mobile un ammanco di denaro, nonché gioielli di famiglia. E' da qui che iniziato il tutto portando a scoprire nel mondo della scuola un giro di droga anche tra minori.

Un'operazione mirata, questa, a bloccare lo spaccio di stupefacenti tra i minori e non solo, ma la droga non era distribuita nelle scuole. In particolare hashish e marijuana. Numerose anche le perquisizioni private nelle rispettive abitazioni.

A finire in manette, agli arresti domiciliari, il 51enne Giancarlo Barboni residente a Chiaravalle ed un giovane di origini iraniane, ora residente a Polverigi, il 22enne Derakshan Nik Behamin. Ma oltre alle due misure di custodia cautelare agli arresti domiciliari per detenzione di hascisc e marijuana a fini di spaccio, sono finite nei guai anche altre 5 persone. Quest'ultime sono state denunciate a piede libero e alcune di queste denunciate anche per estorsione ai danni di un giovane. Il meccanismo era semplice: il minore ai cui veniva ceduta la droga non risusciva a pagarsi i debiti contratti e da qui scattava l'estorsione trattenedogli il telefonino.

Ed oggi il Gip Pallucchini ha disposto gli arresti ed é così che sono scattate le 7 perquisizioni domiciliari. Dopo una lunga indagine investigativa fatta di pedinamenti, appostamenti ed intercettazioni. E' grazie a questa maxi operazione della Squadra Mobile dorica che si registra un altro bilancio positivo nel constrasto dello spaccio per un totale dal 2011 di 6 kg di sostanza stupefancente sequestrata. Insomma Barboni aveva messo su una vera e propria associazione criminale gestendo altri collaboratori maggiorenni. Ma nonostante il bilancio positivo si conclude solo la prima parte di questa indagine sullo spaccio sul mondo della scuola e chissà quali saranno i prossimi risvolti.






Questo è un articolo pubblicato il 08-06-2012 alle 15:37 sul giornale del 09 giugno 2012 - 1316 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, ancona, laura rotoloni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/z0b





logoEV