counter

Confartigianato Trasporti: l’uscita ad Ovest deve essere realizzata per dare un futuro ad Ancona

2' di lettura 05/06/2012 - Grande preoccupazione viene espressa dalla Confartigianato Trasporti delle Marche che da sempre si è battuta per la realizzazione delle infrastrutture nella regione ed in particolare per la realizzazione della 3 corsia dell’A 14, delle arterie di comunicazione con l’interno appaltate dalla Quadrilatero, come la SS 76 e 77 ed in particolare dalla tanto attesa Uscita ad Ovest.

Ora che i tempi possono essere pianificati e sarebbe possibile guadare alla posa della prima pietra, le difficoltà giudiziarie in capo all’ex presidente del gruppo Impregilo Ponzellini non possono e non debbono penalizzante la costruzione di questo collegamento.

Secondo Confartigianato Trasporti, con la realizzazione della terza corsia dell’A 14 e dei raccordi necessari per collegare l’autostrada all’uscita ad Ovest è fondamentale che Impregilo non perda un colpo. Le dimissioni rese note ieri di Ponzellini e motivate dalla volontà dello stesso di consentire alla società di continuare ad operare con grande trasparenza in tutti i mercati, evitando possibili strumentalizzazioni, anche indirette, con le vicende giudiziarie che lo hanno coinvolto in questi giorni per fatti attinenti a un altro incarico professionale ricoperto in passato, sono apprezzabili afferma Gasparoni.

Confartigianato Trasporti, sottolinea il Presidente provinciale Samuele Renzi, auspica che il gruppo di costruzioni Impregilo che avrebbe dovuto finanziare la realizzazione dell'uscita ovest del porto di Ancona, opera da 480 milioni, proceda rapidamente anche per recuperare il tempo perduto e dare alla Piattaforma logistica delle Marche quei collegamenti rapidi che sono necessari per far competere il ns. sistema produttivo, industriale, trasportistico e logistico della regione.

Sarebbe veramente un dramma se questa infrastruttura venisse bloccata, dato che il territorio e l’infrastruttura portuale che si sta dibattendo nella crisi generale ne subirebbero danni ingenti.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-06-2012 alle 13:51 sul giornale del 06 giugno 2012 - 901 letture

In questo articolo si parla di attualità, trasporti, confartigianato, Confartigianato Trasporti Marche, confartigianato trasporti, trasporto merci

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/zYK