counter

Ancona: faceva il pieno con una carta di credito altrui, arrestato 34enne

Polizia 2' di lettura 05/06/2012 - Faceva il pieno di carburante con una carta di credito altrui, arrestato 34enne falconarese grazie all'intervento della Squadra Mobile di Ancona.

Lunedì pomeriggio i Poliziotti della Squadra Mobile di Ancona hanno arrestato un giovane falconarese per ricettazione e di indebito utilizzo di carte di credito. Reato aggravato dalla reiterazione del fatto. Si tratta del 34enne, D.S. queste le sue iniziali, già noto alle Forze di Polizia per numerosi precedenti.

Tutto ebbe origine a fine maggio scorso quando uno dei responsabili di una nota associazione locale di pubblica assistenza si é presentato nella Questura di Ancona denunciando la sparizione di una carta di credito destinata al rifornimento di carburante di un automezzo, fermo per manutenzione ormai da mesi che stranamente continuava ad essere utilizzata. Si parla di centinaia di pagamenti per un ammanco totale di 12 mila euro.

E' così che scattano le indagini che hanno consentito ai Poliziotti della Sezione Furti e rapine della Squadra Mobile di individuare il volto del ricettatore che, in possesso della carta di credito rubata qualche mese prima, girava indisturbato per i distributori di Ancona rifornendosi di carburante e di tutto ciò di cui aveva bisogno. Si parla di cifre che giornalmente raggiungevano la cifra massima consentita dall’istituto di credito fornitore del servizio, ovvero 200 euro.

E poi, dopo pedinamenti, appostamenti e confronti tra gli investigatori, ed anche grazie alle riprese delle telecamere sparse per la città che i Poliziotti sono arrivati al volto del responsabile che lunedì pomeriggio, appena uscito di casa con il suo scooter, veniva seguito dai Poliziotti della Mobile fino ad un distributore del centro di Ancona.

Qui, dopo essere stato inequivocabilmente immortalato attraverso videoriprese mentre utilizzava indebitamente la carta di credito all’interno del box del benzinaio per pagare, D.S veniva arrestato e condotto negli uffici della Squadra Mobile. Attualmente il giovane falconarese si trova a disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Ancona che ne ha disposto la misura pre-cautelare gli arresti domiciliari.






Questo è un articolo pubblicato il 05-06-2012 alle 18:22 sul giornale del 06 giugno 2012 - 1307 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, ancona, laura rotoloni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/z1x





logoEV
logoEV