counter

Musicultura: presentati gli 8 vincitori della XXIII edizione

Musicultura 6' di lettura 02/06/2012 - Ecco i magnifici 8 di Musicultura i nuovi cantautori che hanno vinto l’edizione 2012 del Festival della Canzone Popolare e d’Autore, che da 23 anni scopre nuovi talenti musicali e contribuisce al ricambio artistico-generazionale della canzone italiana di qualità.

Dopo mesi di accurate selezioni e audizioni live sono stati proclamati nella sede storica di Radio Rai in via Asiago a Roma gli otto vincitori di Musicultura:

ANONIMA STRACCIONI (Senigallia – AN)
Professori
ERICA BOSCHIERO (Treviso)
Souvenir
TOMMASO DI GIULIO E BAL MUSETTE MOTEL (Roma)
Le mie scuse più sincere
ENRICO FARNEDI (Cesena – FC)
Corso Sozzi
LETTERA 22 (Recanati – MC)
Calibro 23
L’ORAGE (Aosta)
Queste ferite sono verdi
LUBJAN (Padova)
Parole assenti
NAELIA (Roma)
Camaleonte

Alla conferenza stampa erano presenti il direttore di Radio 1 Rai Antonio Preziosi, Gianmaurizio Foderaro e Carlotta Tedeschi di Radio 1 Rai, l’Assessore alla Cultura della Regione Marche Pietro Marcolini, Presidente della Provincia di Macerata Antonio Pettinari, il Sindaco di Macerata Romano Carancini, il Rettore dell’Università di Macerata Luigi Lacchè,
il Rettore dell’Università di Camerino Flavio Corradini, in rappresentanza della camera di commercio di Macerata Luca Bertoli e Corrado Mariotti Presidente di Banca Popolare di Ancona.

Carlotta Tedeschi ha aperto la conferenza stampa sulle note di “Thunder On The Mountain” di Bob Dylan, colonna sonora del video promo del Festival che ha ripercorso tutte le emozioni di oltre vent’anni di musica di qualità.
Non poteva mancare in apertura un doveroso omaggio a due grandi figure molto importanti di Musicultura: Pepi Morgia e Lucio Dalla, le cui scomparse premature hanno creato un gran vuoto nello staff e nel Comitato Artistico di Garanzia.

E poi via a presentare un'altra edizione di un Festiva che non smette mai di stupire. Gianmaurizio Foderaro, responsabile musica di Rai Radio 1, con la sua solita verve: “Sono 23 anni di tutto rispetto. Siamo partiti in fasce, poi 18 anni maggiorenni e poi 23 che mi sembra essere un bel traguardo. Aspettiamo i 25…. “
Al direttore artistico Piero Cesanelli il compito di annunciare ospiti e novità della XXIII edizione. “La grande novità quest’anno è di sicuro avere tra gli ospiti i Jethro Tull’s Ian Anderson, una pietra miliare della storia del rock, che hanno accettato di partecipare per la prima volta ad un festival, mentre di solito fanno solo concerti”. E poi tra i big Francesco De Gregori, Fabio Concato, Pino Daniele Enzo Avitabile, Pacifico, Noemi, Paolo Villaggio e molti altri ancora.

“Radio Uno è una rete a disposizione della valorizzazione dei nuovi talenti” ha dichiarato il direttore di Radio 1 Antonio Preziosi “È la nostra missione quella di credere nelle eccellenze culturali, nelle nuove proposte, soprattutto se vengono dai giovani. Quindi W Radio 1 e W Musicultura e andiamo avanti così”.
Fernando Masullo, vicedirettore di Rai 3, che curerà gli special sulle tre serate finali in Arena: “Dedicheremo due intere serate al Festival su Rai 3. Tutto quello che proviene da Musicultura è subito preso in considerazione proprio perché è un evento di indiscusso pregio e prestigio”.

Tra le autorità il sindaco di Macerata, Romano Carancini “Pensando a Musicultura 2012 mi viene in mente l’immagine della canzone di De Gregori “Viva l’Italia che non ha paura!”. Macerata e Musicultura rappresentano l’Italia che non ha paura, non solo alla luce dei fatti accaduti con il terremoto in Emilia, ma anche perché investono nella cultura. Il comune di Macerata ha investito molto sulla cultura e su Musicultura, appoggiando non solo le serate in Arena ma anche gli eventi collaterali del Festival.”
Tra gli interventi Pietro Marcolini, Assessore alla Cultura della Regione Marche “Esprimo il mio apprezzamento per quello che è forse il maggior appuntamento di promozione della canzone popolare italiana. Musicultura è un’occasione per i giovani ed un appuntamento che funge da cemento tra Università, Comuni, Provincia e Regione. Cito il motto: 90& traspirazione, 10% ispirazione. Ci vuole impegno e ringrazio per il suo Piero Cesanelli.”

Il Presidente della provincia di Macerata Antonio Pettinari, con orgoglio ha dichiarato: “ Musicultura è il trampolino di lancio per la promozione della cultura, della storia, del paesaggio e della gastronomia della provincia maceratese. Ci impegneremo per mantenere in vita la manifestazione”
Ha portare il suo saluto al folto pubblico presente anche l’amatissimo Fabrizio Frizzi che ha sottolineato il suo grande piacere nel presentare anche quest’anno per la quarta edizione consecutiva le serate finali allo Sferisterio di Macerata.

Il Patron di Musicultura Piero Cesanelli ha presentato i protagonisti del Festival: gli 8 vincitori presenti in sala.

Ad eleggere i vincitori, il grande pubblico, che in questi mesi ha dato la propria preferenza tramite facebook e il televoto ascoltando i brani e le interviste degli artisti su Radio 1 Rai, e il prestigioso Comitato Artistico di Garanzia di Musicultura.
Gli Anonima Straccioni, Lubjan, NaElia, Tommaso Di Giulio & Bal Musette Motel, Enrico Farnedi e gli Orage sono stati eletti dal Comitato Artistico di Musicultura composto da Claudio Baglioni, Edoardo Bennato, Luca Carboni, Ennio Cavalli, Carmen Consoli, Simone Cristicchi, Teresa De Sio, Tiziano Ferro, Giorgia, Maurizio Maggiani, Curzio Maltese, Fiorella Mannoia Dacia Maraini, Gino Paoli, Pau (Negrita), Vasco Rossi, Enrico Ruggeri, Michele Serra, Daniele Silvestri, Paola Turci, Roberto Vecchioni, Sandro Veronesi, Antonello Venditti e Lello Voce.
Gli Orage in particolare sono stati eletti anche dai voti del grande pubblico insieme ai Lettera 22, questa doppia votazione ha reso disponibile un posto per completare la rosa degli otto vincitori, posto che è stato assegnato privilegiando un criterio di qualità, ovvero recuperando la prima degli esclusi nella graduatoria del Comitato Artistico: Erica Boschiero.

Gli otto vincitori, assieme ai loro colleghi più illustri, saranno protagonisti delle serate finali
della XXIII Edizione di Musicultura si svolgerà dall’11 al 17 Giugno a Macerata,
Fabrizio Frizzi condurrà le tre serate di spettacolo all’Arena Sferisterio seguite in diretta da Radio 1 Rai e mandate in onda successivamente su RAI 3 dove si esibiranno:

Francesco De Gregori, Jethro Tull’s Ian Anderson, Pino Daniele, Alex Britti e Stefano di Battista, Enzo Avitabile, Fabio Concato, Noemi, Pacifico, Chiara Civello, Mark Strand, Paolo Villaggio, Syria Marco Ferradini, Alessandro Benvenuti, Maram Al Masri








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-06-2012 alle 19:20 sul giornale del 04 giugno 2012 - 1512 letture

In questo articolo si parla di macerata, spettacoli, musicultura, musicultura festival, anonima straccioni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/zS6





logoEV
logoEV