Crisi economica, Zaffini: 'Case popolari agli italiani, non ai rom'

roberto zaffini 28/05/2012 - Il Consiglio Regionale tratterà martedì la nuova legge regionale sulla riorganizzazione dell’Erap. Ma come sempre la questione è focalizzata su questioni importanti che però dimenticano altre più fondamentali.

E’ giunto il momento di invertire la rotta ed assegnare le case popolari agli italiani che in molti casi non riescono più a pagare i mutui e stanno andando a dormire nelle auto.

La Lega Nord chiede giustizia sociale e quindi l’attenzione prioritaria ai cittadini italiani, facilitando per chi di loro si trovi in difficoltà gli alloggi a canone agevolato.

Ho presentato per questo una serie di emendamenti che prevedono un minimo 5 anni di residenza per l’assegnazione, la riverifica periodica delle ipotesi di sub-locazione e dello stato di manutenzione, l’assegnazione ai genitori in affido esclusivo e/o condiviso con particolare attenzione alla drammatica situazione dei padri separati, di passare dalla sperimentazione alla realizzazione di quote di alloggi che grazie alla domotica rendano definitivamente autonoma la vita dei disabili.

Ed infine sul tema della riorganizzazione amministrativa dell’Ente, ritengo importante trovare un equilibrio tra le esigenze economiche dei bilanci e il legittimo diritto di rappresentanza degli Enti locali, creando ad esempio dei consorzi tra i comuni minori, così come richiesto dal CAL.


da Roberto Zaffini
Consigliere Regionale Fratelli d'Italia-AN





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-05-2012 alle 14:34 sul giornale del 29 maggio 2012 - 970 letture

In questo articolo si parla di politica, lega nord, roberto zaffini, Consigliere Regionale Marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/zDM