Terremoto in Emilia Romagna, il cordoglio e la solidarietà del presidente Spacca

gian mario spacca 1' di lettura 20/05/2012 - Le Marche esprimono profondo cordoglio per le vittime e le loro famiglie. Siamo vicini alla comunità e alle istituzioni dell’Emilia Romagna, pronti a esprimere concretamente la nostra solidarietà rispetto a ogni necessità delle popolazioni colpite dal sisma, memori della nostra dolorosa, analoga, esperienza e dei generosi gesti che seguirono da tutta la comunità nazionale.

Così il presidente della Regione Marche, Gian Mario Spacca, subito informato, in Brasile, dell’evento che ha colpito la regione limitrofa. La Protezione civile marchigiana, appena dopo il sisma, è subito entrata in allerta ed è in stretto contatto operativo con quella dell’Emilia per valutare ogni esigenza di intervento e collaborazione. Al momento il supporto più urgente è quello della verifica di agibilità delle abitazioni, a cui hanno dato la disponibilità a partecipare anche squadre e tecnici della protezione civile delle Marche.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-05-2012 alle 14:45 sul giornale del 21 maggio 2012 - 1431 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche, gian mario spacca

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/zix