Fano: cuoco di lavoro e spacciatore per hobby, arrestato marocchino

carabinieri di fano 1' di lettura 29/04/2012 - Un hobby altamente remunerativo quello che aveva scelto S.T., cuoco marocchino di 38 anni residente a Fano, gestiva infatti un traffico di droga tra Fano e il Marocco. I Carabinieri, intervenuti per arrestarlo, hanno trovato nella sua abitazione quasi un chilo e mezzo di hascisc suddiviso in 14 panetti pronti per la vendita al dettaglio.

Secondo gli inquirenti l'uomo era un grossista della droga, quasi certamente proveniente dal Marocco, aveva nelle sue disponibilità un bilancino di precisione, coltelli per tagliare la droga e tutto l'occorrente per confezionare l'hascisc che poi, con tutta probabilità, cedeva agli spacciatori.

La droga finiva direttamente nel litorale fanese e nel centro storico grazie ai "dettaglianti" dediti allo spaccio soprattutto nel weekend, ma ora le ricerche dei carabinieri si concentrano soprattutto sulla provenienza delle sostanze stupefacenti e su quali fossero i mezzi utilizzati per arrivare l'hascisc nella città della Fortuna.






Questo è un articolo pubblicato il 29-04-2012 alle 16:01 sul giornale del 30 aprile 2012 - 1542 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, alberto bartozzi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/yp6





logoEV