Editoria: l'assessore Marcolini alla presentazione di 'Macerata racconta'

Pietro Marcolini 3' di lettura 26/04/2012 - “L’editoria è uno dei perni attorno a cui si sviluppa e vive la cultura marchigiana ed è un settore che la Regione tutelare e favorire per accrescere la ricchezza di tutta la comunità”.

E’ quanto ha dichiarato l’assessore regionale alla Cultura, Pietro Marcolini, questa mattina a Macerata, intervenendo alla presentazione della seconda edizione di “Macerata Racconta”, festa del libro e dell’editoria. L’edizione 2011 “Macerata Racconta” ha avuto un grande successo tanto da convincere gli organizzatori, l’Associazione Culturale con testo, a proporre l’evento con continuità, sviluppandone i contenuti. Un festival dell’editoria è dunque quello che si appresta a diventare “Macerata Racconta”, attraverso il coinvolgimento sia di partner privati, che condividano gli obiettivi dell’iniziativa, sia di soggetti pubblici, che abbiano nelle loro finalità la promozione e lo sviluppo culturale e turistico del territorio.

“Un binomio quello tra pubblico e privato – ha continuato Marcolini – in cui crediamo fermamente e che abbiamo ribadito nel corso del seminario che si è svolto a Fano nel novembre scorso. Il lavorare insieme, la condivisione, rappresentano un’ottima modalità per ottimizzare le risorse, generando economie ed eliminando sprechi”. “In questa ottica, come per altri settori della cultura – ha detto Marcolini – stiamo orientandoci verso l’idea di costituire un consorzio di editori, una rete di editori marchigiani che condividano esperienze ed esigenze”.

Marcolini ha inoltre evidenziato quanto sia immenso il bisogno di libri, di letture, e di riflessione all’interno della società e in questo particolare contesto storico e il ruolo di primo piano della città di Macerata nel settore dell’editoria rispetto all’intero territorio regionale, sia per l’alto numero di case editrici operanti, sia per la qualità e l’importanza che alcune di loro rivestono in campo nazionale. Per valorizzare l’editoria marchigiana, la Regione ha previsto la partecipazione a fiere ed appuntamenti espositivi di settore, tra cui la presenza al Salone Internazionale del Libro di Torino (10-14 maggio), insieme con l’Assemblea Legislativa delle Marche, un evento importante per valorizzare l’intensa attività editoriale prodotta nella regione, ma anche per promuovere le peculiarità culturali e le eccellenze del territorio. Tra le altre azioni, vi è poi il sostegno a fiere ed iniziative legate al libro tra cui rientra anche “Macerata Racconta”.

La manifestazione si svolgerà dal 2 al 6 maggio e il suo programma include anche la prima edizione della “Fiera regionale dell’editoria - MARCHELibri”, allestita nella sede dell’ex Upim, che, oltre a essere una vetrina per valorizzare l’intero settore ed attrarre il pubblico dei lettori, rappresenterà un momento di incontro e discussione per le varie realtà imprenditoriali legate all’editoria di cui alcune rivestono notevole importanza a livello nazionale per la qualità.

“L’ambizione qui espressa – ha concluso Marcolini – di dare vita a una kermesse letteraria di respiro nazionale, e a una fiera del libro che valorizzi le produzioni editoriali regionali, troverà da parte della Regione l’appoggio necessario per generare positive ricadute sul territorio, tali da interessare oltre al settore culturale anche quello commerciale, turistico e imprenditoriale.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-04-2012 alle 15:22 sul giornale del 27 aprile 2012 - 1048 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche, editoria, pietro marcolini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/yho





logoEV