Prolungamento del Corridoio Baltico Adriatico sino ad Ancona, soddisfatto Cardogna

Adriano Cardogna 1' di lettura 25/04/2012 - “Quanto affermato dal Ministro Passera martedì (24 aprile) a Bruxelles agli europarlamentari italiani in merito ai passi formali che il Governo nazionale ha intrapreso presso la UE per il prolungamento del Corridoio Baltico Adriatico sino ad Ancona, rappresenta un ulteriore passo in avanti verso il raggiungimento dell'obbiettivo.”

Soddisfazione quella espressa dal Consigliere regionale dei Verdi, Adriano Cardogna, Presidente della Commissione regionale per le Politiche comunitarie, che proprio lo scorso marzo, con i Consiglieri regionali Giancarli e Silvetti, si è recato a Bruxelles per interessare gli europarlamentari italiani, membri della Commissione Trasporti dell'Unione europea, sull'importanza di prolungare il Corridoio Baltico Adriatico a tutta la costa marchigiana.

Un progetto che se attuato consentirà di unire le strutture intermodali già presenti nel nostro territorio e il collegamento tra queste in direzione dei Balcani e verso il Tirreno con tutti i conseguenti ritorni positivi per la nostra economia di settore.

“Questa notizia, che ci è stata data dall'On. Serracchiani – conclude Cardogna – rende particolarmente fiduciosi sul lavoro di squadra svolto a vari livelli istituzionali e premia l'impegno sin qui profuso dal Consiglio regionale.”


da Adriano Cardogna
Presidente del Gruppo Verdi, Regione Marche




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-04-2012 alle 11:18 sul giornale del 26 aprile 2012 - 1408 letture

In questo articolo si parla di verdi, politica, adriano cardogna, Corridoio Baltico Adriatico

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ye9





logoEV