Crisi A. Merloni: l'assessore Luchetti risponde al consigliere Marangoni

marco luchetti 2' di lettura 24/04/2012 - L’assessore al lavoro Marco Luchetti risponde a due interpellanze presentate dal consigliere regionale Marangoni in cui si chiedevano chiarimenti riguardo il passaggio di 700 lavoratori dalla A. Merloni in amministrazione straordinaria all’azienda JP Industries Spa di  Fabriano.

“Nessuna discriminazione tra lavoratori e territori perché la Regione non ha gestito, non avendone la competenza, i criteri e le modalità di reimpiego dei lavoratori della ex A. Merloni, di esclusivo appannaggio della nuova proprietà. Serve la massima unità possibile per superare la crisi, piuttosto che sollevare casi che non esistono che rischiano solo di dividere il mondo del lavoro. Tutti i lavoratori rimasti fuori sono sullo stesso piano e stiamo mettendo insieme azioni positive per l'allargamento produttivo in modo da favorire il massimo possibile le maestranze”. Lo ha sottolineato questa mattina l’assessore al lavoro Marco Luchetti rispondendo a due interpellanze presentate dal consigliere regionale Marangoni in cui si chiedeva di chiarire alcuni aspetti riguardanti il passaggio di 700 lavoratori dalla A. Merloni in amministrazione straordinaria all’azienda JP Industries Spa di Fabriano.

“La procedura di vendita della ex-Merloni - dice Luchetti - è stata gestita direttamente dai Commissari e sul reimpiego dei lavoratori la nuova proprietà ha effettuato autonome scelte aziendali, in collaborazione con le forze sociali. Su questi passaggi la Regione non è intervenuta non avendone alcuna competenza. La Regione è invece intervenuta con investimenti a sostegno del lavoro, delle PMI e della coesione sociale dei territori colpiti dalla crisi dell’ex-A.Merloni attraverso l’attivazione delle misure regionali dell’Accordo di programma a sostegno della liquidità delle Pmi dell’indotto, della protezione dei lavoratori delle piccole imprese, della competitività e del trasferimento tecnologico, delle attività cooperative. Entro breve, il 27 aprile è prevista la riunione del Comitato tecnico. Si conta di procedere con il Ministero dello Sviluppo alla rimodulazione delle misure nazionali dell’Accordo, finora rimaste inattive, ponendo come priorità proprio il sostegno al lavoro, ovvero ai progetti imprenditoriali che prevedano il massimo riassorbimento occupazionale dei lavoratori ex A. Merloni ancora in esubero”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-04-2012 alle 22:41 sul giornale del 26 aprile 2012 - 1532 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche, marco luchetti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/yeM





logoEV