Continua a tremare la terra tra Umbria e Marche

Terremoto Umbria Marche aprile 2012 3' di lettura 25/04/2012 - È un vero e proprio sciame sismico quello che sta interessando le due regioni centrali d’Italia, già colpite dal severo sisma del 1997. Per tutto il mese di aprile i sismografi dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia hanno rilevato molteplici scosse che non hanno causato danni ma che evidenziano un costante, seppur lieve e superficiale, rigurgito tellurico.

L’ultimo fenomeno risale alla tarda serata di martedì 24 aprile, interessata da una scossa di magnitudo 2.3 avvenuta alle ore 23:37 e localizzata nel distretto dismico del Metauro. L’epicentro è stato individuato tra i comuni di Cagli e Cantiano, in provincia di Pesaro Urbino, ma è stato avvertito anche in Umbria tra Costacciaro, Gubbio e Pietralunga.

Analizzando i dati registrati dall’Ingv, è facile notare come lo sciame prosegua ormai da circa venti giorni e interessi principalmente due zone: la fascia longitudinale umbra più a est della provincia di Perugia (Norcia, Colfiorito, Gubbio, Città di Castello) e la zona centrale del marchigiano (tra le province di Macerata e Ascoli Piceno).
Nei relativi distretti sismici, nell’ultimo mese circa, si sono susseguite numerose scosse di lieve o moderata entità, come mostra il seguente elenco degli eventi rilevati dall’Ingv.

29 marzo, h 00.08: Valnerina, magnitudo 1.6 prof. 7.2 km
4 aprile, h 09.08: Macerata, magnitudo 3.2 prof. 32.4 km
7 aprile, h 06.42: Monti Reatini, magnitudo 2.6 prof. 11 km
8 aprile, h 08.36: Ascoli Piceno, magnitudo 2.9 prof. 21.4 km
9 aprile, h 00.57: Norcia, magnitudo 2.2 prof. 9.1 km
9 aprile, h 01.39: Ascoli Piceno, magnitudo 3.1 prof. 18.8 km
9 aprile, h 02.22: Ascoli Piceno, magnitudo 2.3 prof. 23.8 km
9 aprile, h 23.55: Ascoli Piceno, magnitudo 2.6 prof. 29.1 km
10 aprile, h 07.49: Ascoli Piceno, magnitudo 2.0 prof. 31.8 km
10 aprile, h 20.22: Ascoli Piceno, magnitudo 2.0 prof. 20.1 km
11 aprile, h 00.37: Ascoli Piceno, magnitudo 3.4 prof. 31.9 km
11 aprile, h 00.46: Ascoli Piceno, magnitudo 2.7 prof. 29.4 km
11 aprile, h 01.14: Ascoli Piceno, magnitudo 2.1 prof. 31.5 km
11 aprile, h 02.38: Città di Castello, magnitudo 2.1 prof. 8.6 km
11 aprile, h 03.20: Macerata, magnitudo 2.4 prof. 35.2 km
12 aprile, h 10.10: Macerata, magnitudo 2.6 prof. 20.2 km
12 aprile, h 23.55: Ascoli Piceno, magnitudo 2.4 prof. 27.1 km
14 aprile, h 00.00: Ascoli Piceno, magnitudo 2.1 prof. 28.8 km
14 aprile, h 02.22: Ascoli Piceno, magnitudo 2.1 prof. 25.4 km
19 aprile, h 10.13: Ascoli Piceno, magnitudo 2.4 prof. 18.1 km
19 aprile, h 10.28: Macerata, magnitudo 2.6 prof. 6.9 km
19 aprile, h 16.23: Colfiorito, magnitudo 2.3 prof. 9 km
20 aprile, h 12.34: Macerata, magnitudo 2.2 prof. 7.8 km
21 aprile, h 00.36: Colfiorito, magnitudo 2.0 prof. 8.5 km
21 aprile, h 00.44: Colfiorito, magnitudo 2.3 prof. 9.4 km
21 aprile, h 03.53: Colfiorito, magnitudo 2.9 prof. 8.4 km
22 aprile, h 09.09: Gualdo Tadino, magnitudo 2.5 prof. 9.8 km
24 aprile, h 14.10: Macerata, magnitudo 3.0 prof. 7.6 km
24 aprile, h 14.22: Macerata, magnitudo 2.9 prof. 6.4 km
24 aprile, h 16.01: Macerata, magnitudo 2.1 prof. 7.6 km
24 aprile, h 17.05: Macerata, magnitudo 2.7 prof. 7.6 km
24 aprile, h 23.37: Cagli/Gubbio, magnitudo 2.3 prof. 9.4 km






Questo è un articolo pubblicato il 25-04-2012 alle 10:00 sul giornale del 26 aprile 2012 - 1839 letture

In questo articolo si parla di cronaca, terremoto, macerata, ascoli piceno, marche, perugia, umbria, sara caponi, sisma

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ye2





logoEV