Rimini: morto a soli 43 anni il giornalista Luca Animobono

luca animobono 1' di lettura 23/04/2012 - E' stato colpito da un'emorragia cerebrale che non gli ha lasciato scampo. E' morto a soli 43 anni Luca Animobono, giornalista in forza al Corriere Adriatico, colpito da un malore fatale domenica mattina mentre si trovava a Rimini.

Luca è morto nell'ospedale di Rimini, dove era ricoverato da domenica dopo essere stato colpito da un'emorragia cerebrale. Il malore lo ha colpito domenica mattina mentre si trovava in albergo con una amica, per trascorrere una giornata di relax nel suo turno di riposo. Improvvisamente però Luca ha perso i sensi. Subito la donna ha chiesto l'intervento del 118.

Animobono è stato trasportato in ospedale dove le sue condizioni sono apparse ai sanitari gravissime. Lunedì il decesso. Luca era nato a Fabriano, dove aveva vissuto fino a pochi anni fa con la famiglia. Tanti i messaggi di cordoglio arrivati per ricordare Luca. ''Luca era mite e dolce, legatissimo al suo lavoro'' ha scritto su Facebook il governatore Gian Mario Spacca. ''Dire che era un giornalista generoso, attento e preparato non basta a descriverne l'umanità e l'empatia'' ha detto la presidente della Provincia di Ancona Patrizia Casagrande.






Questo è un articolo pubblicato il 23-04-2012 alle 22:22 sul giornale del 24 aprile 2012 - 2547 letture

In questo articolo si parla di cronaca, giulia mancinelli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/yaU