Belvedere: Raduno Regionale dei Carabinieri, scoperta la stele in memoria di Tarsilli

stele euro tarsilli 3' di lettura 22/04/2012 - Più di mille persone hanno preso parte al Raduno Regionale dell'Associazione Nazionale dei Carabinieri che si è svolto domenica mattina a Belvedere Ostrense (AN). Un appuntamento che ha richiamato Carabinieri e militari in congedo da tutta la regione, grazie alla presenza delle 95 sezione dell'A.N.C. intervenute insieme ai vertici dell'Arma e delle Forze dell'Ordine.

Un evento cui ha partecipato sentitamente anche la comunità locale perchè in concomitanza di un tragico anniversario. Trent’anni fa infatti moriva, ucciso per mano delle Brigate Rosse, Euro Tarsilli, giovane Carabiniere ausiliario di Belvedere Ostrense. Euro, allora ventenne, rimase ucciso insieme al collega Giuseppe Savastano durante un conflitto a fuoco con un commando di terroristi il 21 gennaio 1982 mentre era in servizio a Monteroni d’Arbia, in provincia di Siena. Il Raduno Regionale dei Carabinieri è stato incentrato proprio nel ricordo di Euro Tarsilli.

La solenne manifestazione ha infatti avuto inizio alle 9,30 nel piazzale antistante il cimitero cittadino per gli onori militari alla tomba di Tarsilli. Il corteo si è poi trasferito nella via intitolata ad Euro (in prossimità del Consorzio Agrario) per procedere fino al monumento ai caduti dove è stata deposta una corona. Dopo la Santa Messa solenne celebrata nella Chiesa della Collegiata di Santa Maria il momento clou del Raduno è avvenuto in via Brutti Igino. Qui infatti è stata scoperta la Stele in memoria di Euro Tarsilli realizzata e donata gratuitamente al Comune di Belvedere Ostrense dall’artista marchigiano Nazzareno Rocchetti, scelto appositamente dal critico d’arte prof. Armando Ginesi. “Un gabbiano morto a terra -ha illustrato ai presenti l'artista- che manda un messaggio chiaro (come scritto nella stele) che nel cielo e nel mare continuerete a volare, proprio come il sacrifico di Euro Tarsilli che non sarà mai dimenticato”.

Commossi tutti i presenti, a cominciare dai familiari di Euro. Presenti anche i vertici dell’Arma e delle Istituzioni, a cominciare dal comandante della Regione Carabinieri Marche generale di brigata Rosario Calì, insieme al comandante Provinciale dei Carabinieri di Ancona Colonnello Liviano Marino, al comandante della Compagnia dei Carabinieri di Senigallia Tenente Lorenzo Marinaccio e al comandante della stazione di Belvedere Ostrense Maurizio Corbascio. Intervenuti anche il vice prefetto di Ancona Simona Calcagnini, il Comandante del Comando Militare Esercito Marche Generale di Brigata Antonio Raffaele, l’ispettore regionale Gen. Tito Baldo Honorati, il presidente della sezione locale dell’A.N.C. Savino Morresi e Leopoldo Uccellini per la Fondazione Amurri-Uccellini che ha sostenuto le spese di organizzazione dell'evento.

“Quella di oggi è una giornata che resterà nella storia della nostra comunità -ha detto il sindaco Riccardo Piccioni- tutto il Paese era imbandierato con il tricolore per accogliere l'Arma. Ma non solo. Con la Stele dedicata ad Euro Tarsilli abbiamo finalmente consegnato alla storia il sigillo al ricordo imperituro del sacrificio del giovane carabinieri nostro concittadino”.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-04-2012 alle 18:10 sul giornale del 23 aprile 2012 - 1769 letture

In questo articolo si parla di attualità, belvedere ostrense, comune di belvedere ostrense, raduno regionale carabinieri

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/x7T





logoEV