Un paio di scarpe dedicate al 150° dell'Unità d'Italia: il dono a Napolitano per la sua visita del 25 aprile

Giorgio Napolitano 1' di lettura 19/04/2012 - Un paio di scarpe dedicato ai 150 anni dell’Unità d’Italia, frutto del lavoro artigiano Made in Marche. È il dono della Regione Marche al presidente della Repubblica Giorgio Napolitano per la sua visita nella regione del 25 aprile.

Ispirate al tricolore, con la scritta “100% Made in Italy” impressa nel cuoio della suola e il logo del 150° dell’Unità all’interno, le stringate bianche, rosse e verdi sono state realizzate completamente a mano dal maestro artigiano di Montegranaro Doriano Marcucci che ha ideato il modello insieme al compianto maestro Basilio “Vasì” Testella. Sua, in particolare, l’ideazione dell’originale intreccio tricolore “a onda marina” che arricchisce la scarpa.

“Al presidente Giorgio Napolitano, che in molte occasioni ha dimostrato vicinanza e amicizia alla comunità marchigiana – dice il presidente della Regione Gian Mario Spacca – abbiamo voluto donare uno dei simboli dell’ingegno e della maestria dei nostri artigiani. Le scarpe dedicate al 150° anniversario dell’Unità d’Italia vogliono essere la sintesi del lavoro, della creatività, della voglia di fare dei marchigiani e degli italiani. In un momento così difficile per la comunità nazionale, alla quale il Capo dello Stato riesce sempre ad imprimere la forza per affrontare le avversità con coraggio e fiducia, la migliore risposta è guardare avanti coltivando le nostre migliori qualità”. Nella pergamena che accompagna le calzature, Doriano Marcucci scrive: “Questa scarpa è stata creata in una bottega incastonata all’interno del centro storico, lungo le mura di cinta di Montegranaro. ‘Vicolo d’Arte’ è la sintesi di mie esperienze personali e tradizioni storiche vissute tra i colori ed i sapori tipici dei nostri borghi”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-04-2012 alle 16:05 sul giornale del 20 aprile 2012 - 1167 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche, giorgio napolitano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/xYV





logoEV
logoEV