Sassofeltrio e Montecopiolo all'Emilia Romagna, Ricci: 'Una pagliacciata istituzionale'

Sassofeltrio 1' di lettura 18/04/2012 - Una ''pagliacciata istituzionale'', destinata a restare sulla carta: ''tutti sanno che la Regione Marche non darà parere favorevole, e i Comuni di Montecopiolo e Sassofeltrio non passeranno mai all'Emilia Romagna. Resteranno nella provincia di Pesaro Urbino''. Matteo Ricci se la prende con il governatore Errani: "Quella risoluzione è uno sgarbo"

E' ''profondamente deluso dal governatore emiliano Vasco Errani'', il presidente della Provincia di Pesaro Matteo Ricci, per il voto con cui martedì l'Assemblea legislativa dell'Emilia Romagna ha approvato una risoluzione bipartisan sul passaggio dei due Comuni marchigiani in Emilia Romagna.

L’Assemblea legislativa si è pronunciata all’unanimità a favore dell’aggregazione dei comuni di Montecopiolo e Sassofeltrio, oggi in provincia di Pesaro-Urbino, alla regione Emilia-Romagna.

Il voto è stato accolto con un applauso da parte di una folta delegazione di abitanti dei due comuni che era presente alla seduta.






Questo è un articolo pubblicato il 18-04-2012 alle 18:19 sul giornale del 19 aprile 2012 - 1333 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche, pesaro, matteo ricci, assemblea, montecopiolo, sassofeltrio, pesaro e urbino, emilia romagna, roberta baldini, risoluzione