Cagli: torna a casa Andrea Toccaceli, la ragazza gettata giù dal viadotto a Fossombrone

1' di lettura 17/04/2012 - E' tornata a casa Andrea Toccaceli, la 18enne che all'alba del 18 marzo era stata violentemente picchiata da Saimo Luchetti, il suo ex fidanzato, e poi gettata giù dal viadotto della Fano Grosseto, prima della galleria di Fossombrone. Rimane in ospedale il ragazzo, le sue condizioni apparentemente non gravi sono peggiorate.

Andrea Toccaceli è a casa la settimana scorsa dopo un volo di quasi 15 metri. La ragazza non riesce a ricordare con chiarezza l'episodio ed è seguita costantemente da una psicologa poichè appare fortemente provata. Nelle prossime ore verrà interrogata dagli investigatori.

La ragazza, inizialmente in pericolo di vita, era stata sottoposta a diversi interventi chirurgici e nei giorni seguenti alla caduta sembrava che le sue condizioni iniziassero a migliorare, quando la ragazza dopo una settimana riaprì gli occhi tutta la comunità di Cagli tirò un sospiro di sollievo.

Saimo Luchetti, che si era gettato volontariamente dal viadotto dopo aver lanciato la sua ex ragazza nel vuoto, sembrava essersela cavata meglio, ma le sue condizioni sono peggiorate con il passare dei giorni. Il ragazzo si trova ancora in ospedale, piantonato girono e notte perchè in stato di arresto. Quando le sue condizioni miglioreranno per lui si apriranno le porte del carcere.






Questo è un articolo pubblicato il 17-04-2012 alle 13:39 sul giornale del 18 aprile 2012 - 1269 letture

In questo articolo si parla di alberto bartozzi, Andrea Toccaceli, Saimo Luchetti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/xSk





logoEV