Guardia Costiera, scattata l'operazione 'Small fish'

Guardia costiera 1' di lettura 12/04/2012 - E' scattata alle prime luci dell'alba di giovedì l'operazione "Small fish" da parte del Comando Regionale della Guardia Costiera che ha interessato tutto il litorale della Regione Marche. Obiettivo il contrasto all'abusivismo delle attività di pesca sottocosta.

I militari dei dodici Uffici Marittimi Marchigiani, sotto il coordinamento del Comandante Regionale, Giovanni Pettorino, hanno effettuato ventotto sequestri amministrativi di attrezzi da pesca sportivi non conformi ed elevato sanzioni amministrative per un ammontare di circa 23.000 euro.

Sono stati sequestrati circa 2000 metri di reti da posta e oltre 230 attrezzi perchè posizionati in zone vietate. Inoltre è stato denunciato un pescatore per la detenzione di quindici chili di prodotto ittico di misura inferiore a quella consentita da legge.






Questo è un articolo pubblicato il 12-04-2012 alle 19:08 sul giornale del 13 aprile 2012 - 1464 letture

In questo articolo si parla di cronaca, francesca morici

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/xHm