Terremoto, diverse scosse nelle Marche

terremoto 1' di lettura 09/04/2012 - Trema la terra tra le province di Macerata e Ascoli ma anche al confine tra Marche e Umbria nella notte.

Due scosse di terremoto, con magnitudo di 3.1 e 2.3, sono state registrate dall'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv) attorno alle 1:39 e 2:22 di domenica notte.

I sismi, che non avrebbero causato danni a cose o persone, avrebbero avuto epicentri in prossimità dei comuni di Loro Piceno, Mogliano e Penna San Giovanni in provincia di Macerata e di Montappone, Montegiorgio, Sant’Angelo in Pontano, Massa Fermana, Monte Vidon Corrado, Belmonte Piceno, Falerone e Servigliano in quella di Ascoli Piceno. Gli ipocentri registrati sarebbero rispettivamente a 18,8 e 23,8 km di profondità.

Nella stessa notte invece una scossa di magnitudo 2.2 sarebbe stata registrata sui Monti Sibillini al confine tra Marche e Umbria. Il sima, con ipocentro a 9,1 km di profondità, avrebbe avuto l'epicentro in prossimità dei comuni di Norcia e Castelsantangelo sul Nera. Avvertito nelle province di Perugia e Macerata, non ha causato danni.






Questo è un articolo pubblicato il 09-04-2012 alle 18:08 sul giornale del 10 aprile 2012 - 2012 letture

In questo articolo si parla di attualità, terremoto, macerata, marche, ascoli, perugia, umbria, Sudani Alice Scarpini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/xx0