Treia: contraffazione, sequestrata un'azienda di capi di abbigliamento

sequestrata un'azienda di capi di abbigliamento 1' di lettura 06/04/2012 - I finanzieri del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Ancona, impegnati nei controlli sui canali di approvvigionamento del mercato locale di prodotti contraffatti, hanno scoperto un laboratorio clandestino dove venivano prodotti capi di abbigliamento ed accessori, foulard e sciarpe riportanti i marchi di note griffe.

I marchi riportati dagli indumenti e oggetti sequestrati a Treia come Fendi, Louis Vuitton, Dolce e Gabbana, Gucci, Armani, Missoni, Burberry, Peuterey, Alviero Martini, Moschino, Siviglia, Moncler e Jeckerson sono risultati contraffatti ed i prodotti, secondo gli accertamenti, erano destinati al circuito commerciale marchigiano e nazionale in vista delle prossime stagioni.

Pertanto il titolare del laboratorio è stato denunciato per il reato di contraffazione e l’intera azienda, i macchinari, gli 8 mila capi contraffatti e 15 mila rotoli di filati, per un valore complessivo di oltre un milione di euro sottoposti a sequestro.








Questo è un articolo pubblicato il 06-04-2012 alle 15:34 sul giornale del 07 aprile 2012 - 1530 letture

In questo articolo si parla di cronaca, guardia di finanza, Sudani Alice Scarpini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/xtG





logoEV