Legge sullo sport, Cip: 'Un ringraziamento a tutti coloro che hanno sostenuto la nostra causa'

invalidi o disabili 1' di lettura 27/03/2012 - C’è soddisfazione in seno al Comitato Paralimpico Marche per l’approvazione della nuova Legge Regionale sullo Sport con l’accoglimento dei punti proposti dal Cip stesso, ovvero il parere del Comitato Paralimpico sulla destinazione dei finanziamenti e l’obbligo dell’affiliazione delle Società Sportive alle Federazioni Sportive riconosciute dal Cip.

“Tuttavia - dice il Presidente del Cip Luca Savoiardi - rimane il nostro forte disappunto per la disparità di trattamento in seno alla Conferenza Regionale dello Sport. Non capiamo per quale motivo, in base alla nuova legge, i rappresentanti del Coni nella conferenza siano 6 e i nostri rappresentanti siano invece 3, la metà di quelli del Coni quando la legge stabilisce che i due organismi che parimenti sovrintendono allo sport siano il Coni e il Cip”.

Il Comitato Paralimpico in questi giorni ha sostenuto una forte battaglia nei confronti del testo redatto in prima battuta per la nuova Legge sullo Sport che, se approvato così com’era, avrebbe fortemente penalizzato il movimento sportivo per disabili marchigiano. Anche oggi una nutrita rappresentanza di società sportive per disabili marchigiane, di atleti, tecnici e dirigenti, era presente in Regione per seguire i lavori dell’Assemblea durante il Consiglio Regionale.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-03-2012 alle 17:42 sul giornale del 28 marzo 2012 - 1283 letture

In questo articolo si parla di disabili, attualità, atletica, invalidi, Comitato Paralimpico Marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/w2W





logoEV