counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > CRONACA
articolo

Castelfidardo: minacce e telefonate hard, falconarese denunciato per stalking

1' di lettura
918

stalking

E’ durato ben sette mesi il calvario di una giovane donna 30enne di Castelfidardo, che ha però trovato il coraggio di denunciare per stalking il suo persecutore, un 56enne di Falconara Marittima.

Nella giornata di lunedì la donna ha infatti deciso di uscire allo scoperto raccontando ai Carabinieri una storia fatta di minacce, telefonate scabrose per costringere la vittima ad avere rapporti sessuali con il suo persecutore. Tutto sarebbe iniziato sul posto di lavoro, quando R. N. (nato nel 1956 e residente a Falconara Marittima) si sarebbe invaghito della donna, un’impiegata fidardene di 30 anni.

Da quel momento iniziano i pedinamenti e le costanti violazioni della privacy della vittima, che ha inoltre raccontato ai militari di aver ricevuto volgari telefonate “hard” e minacce per ottenere rapporti sessuali. Un vero inferno, tanto che la fidardense si è sentita costretta a barricarsi in casa per evitare pedinamenti o incontri sgraditi e pericolosi.

Lo stalker è stato incastrato dopo il controllo dei tabulati telefonici. Il 56enne di Falconara è stato quindi denunciato alla Procura di Ancona per il reato di molestie e disturbo delle persone.



stalking

Questo è un articolo pubblicato il 30-01-2012 alle 16:38 sul giornale del 31 gennaio 2012 - 918 letture