Calamità Marche: verso lo sblocco 50 milioni di euro

1' di lettura 27/01/2012 - I parlamentari marchigiani componenti della Commissione Bilancio della Camera delle tre forze politiche che sostengono il Governo Monti, l’On. Vannucci del PD, l’On. Ceroni del PDL e l’On. Ciccanti dell’UDC, hanno incontrato, nell’ambito delle competenze della loro Commissione, il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Prof. Catricalà, per esaminare la situazione conseguente alla calamità delle Marche dello scorso Marzo 2011.

Come è noto, infatti, lo Stato non ha ancora disposto alcun finanziamento a fronte dei danni certificati per circa 500 milioni di euro. Avendo la Regione, come prevede la legge, fatto la propria parte destinando proprie risorse e decretando l’aumento delle accise, ora è lo Stato che deve intervenire.

Il Sottosegretario Catricalà ha convenuto sulla estrema necessità di provvedere ed ha dato immediate disposizioni che venga sbloccata la ordinanza di protezione civile, da tempo agli atti del Ministero dell’Economia che prevede un primo stanziamento di 50 milioni di euro che saranno gestiti dal Commissario Straordinario indicato nel Presidente della Regione Marche per la ricostruzione e gli indennizzi ad imprese e famiglie danneggiate.

I tre parlamentari hanno espresso la loro soddisfazione avendo potuto assistere “in diretta” alla positiva azione del Sottosegretario Catricalà che dovrebbe portare alla veloce soluzione di una vicenda per la quale è trascorso già troppo tempo.

On. Vannucci Massimo (PD)
On. Ceroni Remigio (PDL)
On. Ciccanti Amedeo (UDC)






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-01-2012 alle 09:05 sul giornale del 28 gennaio 2012 - 1308 letture

In questo articolo si parla di attualità, economia, parlamentari marchigiani

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/urz





logoEV