counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > CRONACA
articolo

Gabicce Mare: 'ti seppellisco viva', arrestato giovane albanese per estorsione

1' di lettura
1515

carabinieri

Alle ore 23:00 del 25 gennaio 2012, in Gabicce Mare, i militari della Tenenza Carabinieri di Cattolica hanno arrestato E.S., nato in Albania nel 1987 e residente a Cattolica, celibe, imbianchino, con vicende penali a carico, perchè responsabile di estorsione in danno di S.C., 30enne commerciante di origine romana, residente a Gabicce Mare, nubile.

I Carabinieri, a seguito di richiesta telefonica effettuata dalla commerciante e pervenuta alle ore 19:30 circa, sono intervenuti presso il ristorante dalla stessa gestito a Gabicce Mare, dove poco prima il 24enne albanese le aveva rivolto l’ennesima minaccia, intimandole di consegnargli la somma contante di 500 euro a risarcimento delle spese che doveva sostenere per l’assistenza legale nel contesto di un procedimento penale in materia di stupefacenti ove il giovane era stato indagato proprio a seguito delle dichiarazioni rese dalla 30enne commerciante ai Carabinieri della Tenenza di Cattolica.

In particolare, dopo aver minacciato sia la 30enne che la madre di quest’ultima di “farle saltare in aria”, l’imbianchino si era nuovamente presentato alla commerciante dicendole “ho aspettato, sono passate le feste, sei andata dai Carabinieri a ritrattare quello che avevi detto!?” ed infine proprio nella giornata di mercoledì le aveva detto: “Ho due fratelli in galera, non ho paura di niente ... ti seppellisco viva ... se non ritratti quello che hai dichiarato ai Carabinieri o mi dai 500 euro o ti faccio fuori, ti faccio saltare in aria ...”.

Pertanto il 24enne albanese è stato arrestato per estorsione. L’arrestato, espletate le formalità rito, è stato associato alla Casa Circondariale di Pesaro.



carabinieri

Questo è un articolo pubblicato il 26-01-2012 alle 17:36 sul giornale del 27 gennaio 2012 - 1515 letture