counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > CRONACA
articolo

Sirolo: badante minaccia di morte un anziano per più di 60mila euro

2' di lettura
1398

SNEBERGER Mejrima

E' riuscita ad estorcere, con ripetute minacce di morte, più di 60mila euro sonanti ad un anziano di Sirolo. E continuava a chiedere ancora altro denaro alla vittima. In manette una slava nullafacente e pluripregiudicata.

Grazie al Nucleo Operativo dei Carabinieri la donna, dopo essere stata pedinata, é stata arrestata in flagranza di reato. L'accusa per la slava classe 1969, Sneberger Mejrima, é di estorsione, truffa aggravata e continuata (art. 629, 640, 81 e 61 comma 7°del Codice penale).

La donna é stata immediatamente identificata dalla Compagnia dei Carabinieri di Osimo, condotta dal Capitano Raffaele Conforti. Si tratta di una croata, sposata con un figlio a carico, nata a Zagabria, ma sulle carte residente in Germania anche se dimorante anche in Porto Recanati, in provincia di Macerata. Nullafacente e pluripregiudicata per alcuni reati specifici, la 43enne, oltre ad essere già nota alle Forze dell'Ordine era anche senza fissa dimora.

Dalle indagini la slava assisteva saltuariamente l'anziano come badante. L'uomo, N. P 79enne di Sirolo, era stato costretto dalla donna a consegnarli del denaro sotto continue minacce di morte. Approfittando, dunque, dell’assenza di figli e parenti.

Intimidazioni e minacce che hanno portato il 79enne a ritirare del denaro contante che prelevava da libretti e buoni fruttiferi postali. La somma, questa volta, sarebbe stata di 15mila euro in contanti che l'anziano avrebbe dovuto consegnarle in un parcheggio pubblico di Sirolo. Ma grazie all'azione dei Carabinieri, proprio durante l’incontro, la donna é stata fermata con in tasca l’ingente somma di denaro.


La donna non era nuova a questa attività, grazie alla collaborazione della vittima e ulteriori accertamenti si é riscontrato che, con analogo modus operandi, era risucita anche in passato ad estorcere altro denaro, ed anche in breve tempo, ben 60mila euro in contanti.

Su disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Ancona, la donna si trova ora presso la Casa Circondariale femminile Villa-Fastigi di Pesaro. La stessa, poi, è risultata essere la madre del minorenne, S.D., di 17 anni arrestato presso la località Coppo a Sirolo lo scorso 7 dicembre. Sul ragazzo gravava un Mandato di Arresto Europeo, con richiesta di estradizione in Germania, emesso dall’Autorità Giudiziaria Tedesca.



SNEBERGER Mejrima

Questo è un articolo pubblicato il 24-01-2012 alle 16:25 sul giornale del 25 gennaio 2012 - 1398 letture