counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > ATTUALITA'
comunicato stampa

Unione dei Comuni della Media Vallesina: consegnata all’Auser la Panda a metano

3' di lettura
1372

Unione dei Comuni della media Vallesina


Una folla di cittadini e rappresentanti del mondo del volontariato e delle istituzioni ha partecipato questa mattina (domenica 22 gennaio) alla cerimonia di consegna all’Auser, l’associazione che opera a favore di anziani e persone in difficoltà, di una Panda Fiat alimentata a metano: il nuovo mezzo per il trasporto sociale acquistato dall’Unione dei Comuni della Media Vallesina.

La cerimonia è avvenuta di fronte alla sede del comune di San Paolo di Jesi. Erano presenti il presidente dell’Unione, nonché sindaco di San Paolo di Jesi, Sandro Barcaglioni, quello dell’Auser Media Vallesina Dario Giampieretti, i vicepresidenti dell’Unione Sandro Staffolani e dell’Auser Stefania Bartolucci, e alcuni dei volontari dell’associazione, convenzionata con l’Unione per la gestione del servizio di trasporto sociale. A benedire il mezzo è stato il parroco don Michele Cobzaru. La manifestazione si è svolta nel piccolo centro collinare sia perché dallo scorso primo gennaio il servizio di trasporto sociale è stato esteso anche ai residenti nel Comune sia perché sarà ricoverata proprio a San Paolo di Jesi la Panda appena acquistata.

“Abbiamo deciso di potenziare il parco mezzi dell’Auser – ha spiegato il presidente dell’Unione Barcaglioni – per rendere ancora più efficiente il servizio e per consentire ai volontari di andare in strada con vetture sempre nuove e sicure. Il trasporto sociale è un servizio di eccellenza del nostro territorio, che cresce non solo dal punto di vista delle dotazioni ma anche degli utenti”. Il presidente Barcaglioni ha parlato anche del nuovo regolamento del trasporto sociale in fase di approvazione da parte dell’Unione e ha anticipato le nuove tariffe, che saranno di 20 centesimi al chilometro per i trasporti all’interno del territorio dell’Unione e di 30 centesimi al chilometro per quelli fuori, che possono coprire tutta la regione.

“Viste le tariffe estremamente contenute, a integrare il costo del servizio – ha sottolineato Barcaglioni – saranno i vari Comuni, consapevoli della grande importanza e utilità, soprattutto per gli anziani, di un mezzo e di autisti a loro disposizione, che li porti ad esempio all’ambulatorio medico, a fare visite specialistiche, ma anche negli uffici pubblici o alle Poste”.

Il presidente dell’Unione ha ringraziato tutti i volontari e in particolare il presidente Giampieretti per “l’impegno instancabile e il prezioso servizio, percepito come fondamentale e di qualità da tutta la comunità della Vallesina”. Un servizio, come ha sottolineato il presidente dell’Auser, “aumentato progressivamente negli anni, sia come estensione che come quantità. Siamo partiti nel 2001 da Moie con pochi autisti e 300 trasporti all’anno, oggi abbiamo oltre 30 volontari e nel 2011 abbiamo effettuato circa 6.600 trasporti”. A San Paolo di Jesi c’è già un autista volontario ma l’appello è stato rivolto a tutti i cittadini per contribuire alla crescita e all’efficienza del servizio mettendo il proprio tempo a disposizione dell’Auser.

Sia per richiedere il servizio di trasporto sociale che per proporsi come autista volontario si può chiamare il numero 0731704948 da lunedì al venerdì dalle 9 alle 12 e il giovedì pomeriggio.



Unione dei Comuni della media Vallesina

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-01-2012 alle 17:43 sul giornale del 23 gennaio 2012 - 1372 letture