counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > CRONACA
articolo

Ancona: si dava per malata per il doppio lavoro, danni all'Asur per 300mila euro

1' di lettura
1437

ospedale di Torrette di Ancona

Un'infermiera professionale, regolamente in servizio, avrebbe svolto, mentre risultava essere di turno o in malattia, la propria prestazione altrove anche se non autorizzata a farlo. Danni all'azienda per più di 300mila euro.

Una doppia attività che sarebbe stata svolta illegalmente per circa 8 anni. Sarebbe questa l'accusa rivolta ad una infermiera professionale in servizio prima presso gli Ospedali Riuniti di Ancona e poi presso l'Asur 7.

Mentre la donna dichiarava di essere malata o addirittura di turno, invece, avrebbe svolto servizio, dal 2001 al 2008, presso strutture private. Il tutto senza nessuna autorizzazione da parte dell'Ospedale prima e dell'Asur poi.

La procura regionale della Corte dei Conti ha chiesto alla donna un risarcimento danni per 305mila euro da pagare a favore dell'Asur. Se ciò dovesse accadere l'infermiera si troverebbe in un bel guaio. Al momento la Corte si riserva la decisione finale che dovrebbe arrivare a breve. Con molta probabilità entro un mese.



ospedale di Torrette di Ancona

Questo è un articolo pubblicato il 19-01-2012 alle 11:45 sul giornale del 20 gennaio 2012 - 1437 letture