Jesi: Binci (Sel), che fine ha fatto l'ambulatorio per autistici adulti annunciato 3 anni fa?

massimo binci 2' di lettura 18/01/2012 -

Il Consigliere regionale di Sinistra Ecologia Libertà, Massimo Binci, ha presentato una interrogazione urgente alla Giunta Regionale in merito all'avvio di un Ambulatorio Autismo Adolescenti/Adulti a Jesi.



Premesso che – afferma il consigliere di SEL – che con due delibere di giunta si intendeva mettere fine alla gravissima situazione che vivono molte famiglie marchigiane che hanno figli autistici adulti, mediante l'apertura di un ambulatorio che già nel 2009 era stato annunciato alla stampa come un “fiore all'occhiello” delle buone prassi realizzate nella Regione Marche.

Purtroppo a tutt'oggi non si riscontra alcune passo avanti da parte dell' assessorato alla Sanità, per l'avvio del suddetto ambulatorio, tranne sporadici incontri tra funzionari che si sono alternati nel tempo, senza arrivare a nulla di concreto.

L'associazione ANGSA (Ass.ne Naz.le Genitori Soggetti Autistici) Marche ha più volte sollecitato e intrapreso diverse azioni, da interviste televisive ad articoli su giornali, ad interventi a convegni sull'argomento.

La difficoltà di tali genitori – continua Binci – è anche nel reperire riferimenti per diagnosi, terapie, progetti riabilitativi ed emergenze.

Il consigliere sostiene che la rete di servizi creati dal Progetto Autismo Regionale, non ha senso di esistere se non viene attivato immediatamente un punto di riferimento che supporti il lavoro e i collegamenti sul territorio, altrimenti c'è il serio rischio di buttare risorse pubbliche al vento.

Il consigliere regionale di SEL, chiede quindi alla giunta regionale di conoscere:
1) quali sono le motivazioni per cui il servizio non si è ancora attivato, mantenendo quindi una situazione insostenibile per le famiglie, ed entro quanto tempo il servizio verrà realizzato.
2) Se l'Assessorato alla Salute ha intenzione di portare avanti operativamente e immediatamente il Progetto Autismo, con gli interventi rivolti anche alle persone adulte, con una valenza regionale.
3) Di conoscere i tempi di attivazione della comunità residenziale prevista nel comune di Jesi, la cui apertura è strettamente subordinata e collegata all'avvio del Centro di riferimento (ambulatorio).






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-01-2012 alle 17:50 sul giornale del 19 gennaio 2012 - 1209 letture

In questo articolo si parla di attualità, massimo binci

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/t6W





logoEV