counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > POLITICA
comunicato stampa

IdV su 'Le Marche in vetrina', 'Insoddisfatti dalla risposta dell'assessore Moroder'

1' di lettura
1457

idv marche

Noi dell’Idv Senigallia condividiamo le parole del Capogruppo Idv Marche Paolo Eusebi in merito alla risposta dell’Assessore Serenella Moroder all’interrogazione (n. 509 del Consigliere Binci (Sel) e n. 510 del Consigliere Eusebi (Idv) abbinate, seduta del 17 gennaio 2012) riguardante la manifestazione organizzata la scorsa estate a Roma dalla Regione dal titolo “Le Marche in vetrina” e all’attenzione del noto programma “Presadiretta” di rai 3.

La manifestazione veniva così definita dal giornalista: "...ed ecco una classica festa romana di quelle che finiscono nella rubrica Cafonal di DagoSpia, si tratta di feste dove, in barba a crisi politiche, finanziarie ed economiche, la classe dirigente fa a gara per farsi immortalare mentre si diverte e banchetta". Un’immagine naturalmente lesiva al brand Marche, con aggiunta Minzolini e il noto nuclearista Chicco Testa partecipi al definito “banchetto”, e 70 mila euro di soldi pubblici per il citato “party romano” dai quotidiani.

Era lecita quindi la domanda del Capogruppo Idv in Regione Paolo Eusebi su cosa si intende fare per recuperare l'immagine della Regione lesa dall'iniziativa ed evidenziata dai due servizi; ed era ancor più lecita la domanda di risanamento di tremendi errori che generano confusione su prodotti tipici della nostra Regione come il “Mosciolo di Portonovo”. Siamo completamente insoddisfatti della risposta che ha fornito l'Assessore Moroder, siamo completamente insoddisfatti dell'operato di quel servizio. E’ naturale il nostro invito a vigilare affinché cose di questo tipo non abbiano più a ripetersi e al pronto intervento per il risanamento dell’immagine del brand Marche ben rappresentato dal garbo e l'eleganza dello spot di Dustin Hoffman, dove oltretutto Senigallia è protagonista.

www.consiglio.marche.it/attivita/assemblea/sedute/scheda.php?seduta=67&start=0



idv marche

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-01-2012 alle 18:38 sul giornale del 19 gennaio 2012 - 1457 letture