counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > CRONACA
articolo

Porto Recanati: deruba un disabile mentre sostava in auto. Denunciato

1' di lettura
958

Carabinieri

E' stato individuato un possibile responsabile del furto ai danni di un disabile avvenuto la scorsa settimana a Porto Recanati. Il responsabile individuato grazie alle testimonianze ed alle ricostruzioni.

I Carabinieri erano intervenuti la scorsa settimana sul Viale Europa di Porto Recanati perché un uomo, diversamente abile della provincia di Macerata mentre era in un auto in sosta, era stato avvicinato da uno sconosciuto che, col pretesto di un’informazione, era riuscito a farsi aprire il finestrino e ad asportare il giubbotto poggiato sul sedile contenente il portafogli.

Una scena che aveva attirato l’attenzione di molti passanti che avevano chiamato immediatamente al 112 della Compagnia Carabinieri di Civitanova. Le urla e i richiami sonori azionati dalla vittima si erano fatte notare ma il malfattore era riuscito ad allontanarsi indisturbato. I Carabinieri della Stazione Carabinieri di Porto Recanati, giunti subito sul posto assieme ad un equipaggio del radiomobile civitanovese, avevano tempestivamente raccolto le testimonianze ed avviato le ricerche.

Dell’uomo non c’era più traccia ma era stata ripercorsa la via di fuga ove erano state ritrovate, in più punti della città, i resti del giubbotto e quel portafogli (documenti e carte) svuotato dei contanti. Indagini non facili ma i carabinieri porto recanatesi, in breve tempo, sulla base della ricostruzione avviata sui luoghi e delle descrizioni raccolte, hanno subito individuato un sospettato che viene ritenuto responsabile, un italiano senza fissa dimora, che viene denunciato alla magistratura del capoluogo per furto aggravato.



Carabinieri

Questo è un articolo pubblicato il 17-01-2012 alle 15:20 sul giornale del 18 gennaio 2012 - 958 letture