counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > CRONACA
articolo

Macerata: evade dagli arresti domiciliari a Porto San Giorgio, arrestata

1' di lettura
1036

carabinieri

Una 22enne ucraina, imputata in concorso nell'omicidio del magrebino Draif Lofti, ucciso a Porto Recanti nel novembre 2010, sarebbe uscita dalla propria abitazione di Porto San Giorgio dove deve scontare gli arresti domiciliari.

I carabinieri del Norm della compagnia di Macerata l'hanno rintracciata a casa di un suo conoscente, anch'egli ai domiciliari, a Macerata e tratta in arresto. La 22enne si trova ora nel carcere di Camerino mentre per S.N., 32enne franco-algerino con precedenti, è scattata l'accusa di favoreggiamento personale.

Un'udienza del processo per l'omicidio di Lofti si svolgerà tra alcuni giorni.



carabinieri

Questo è un articolo pubblicato il 17-01-2012 alle 13:51 sul giornale del 18 gennaio 2012 - 1036 letture