counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > ATTUALITA'
comunicato stampa

Leadership femminile e change management, tre giorni di formazione

2' di lettura
1311

ufficio

Prenderà il via giovedì 19 gennaio prossimo, alle ore 9 nella Sala Europa di Palazzo Leopardi, sede della Regione Marche in Via Tiziano ad Ancona, la terza edizione del corso, dedicato alle donne impegnate nella Pubblica amministrazione: “Leardership femminile e change management nella Pubblica amministrazione” realizzato in collaborazione con la “Emme Thinking Learning Consulting.

Lo scopo del Corso, che sarà aperto dal Presidente dell’Assemblea legislativa delle Marche, Vittoriano Solazzi e dalla Presidente della Commissione regionale per le Pari opportunità tra uomo e donna, Adriana Celestini è di “Promuovere e realizzare le Pari opportunità nella formazione, nella cultura, nella vita politica ed economica, nelle istituzioni, nella professione al fine di eliminare quegli ostacoli che impediscono la piena parità di lavoro e di vita.”

Saranno trentanove le donne dirigenti, che operano nei differenti settori della P.A. marchigiana, che prenderanno parte al progetto, suddiviso in tre sessioni di due giornate ciascuna: un corso base, per chi non ha preso parte ai corsi precedenti e due corsi avanzati dedicati a chi ha già frequentato le precedenti edizioni organizzate dalla Commissione. Durante le tre giornate le partecipanti parleranno di leadership femminile, di creazione della relazione di fiducia, di autorità e autorevolezza, saper comunicare, creare lo spirito di squadra, individuazione del proprio stile di leadership, punti di forza e opportunità di sviluppo, punti di debolezza e potenziali limiti. Sono inoltre previsti due laboratori per mettere in pratica quanto discusso durante le giornate di approfondimento.

Il corso terminerà con la consegna di un profilo delle proprie priorità d’arricchimento, di competenze da sviluppare nell’applicazione diretta nel ruolo e nelle responsabilità ricoperte da ciascuna partecipante, elaborato grazie alla conoscenza in aula e a un assessement finale individuale. “Un corso che - secondo quanto affermato dalla Presidente della Commissione, Adriana Celestini - intende essere di supporto alle donne aiutandole a decidere e a non subire le decisioni, a pianificare e organizzare il tempo e il lavoro al fine di sensibilizzare e favorire la prospettiva imprenditoriale femminile, formare le donne all’abilità imprenditoriale, attivare il dialogo e la sinergia tra settore pubblico e imprese private soprattutto femminili.”



ufficio

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-01-2012 alle 18:33 sul giornale del 18 gennaio 2012 - 1311 letture