Civitanova: omicidio Tarkowska, oggi la convalida dell'arresto per Foresi

2' di lettura 16/01/2012 -

Stanco ma sopratutto confuso e preoccupato per la figlia Milena, così è apparso Maurizio Foresi al termine delle oltre tre ore di interrogatorio sull'omicidio della moglie Grazyna Tarkowska, polacca di 46 anni uccisa con nove colpi di pistola all'addome nella loro abitazione di Civitanova Alta.



Sembra che l'uomo abbia scaricato l'intero caricatore della sua Smith & Wesson a tamburo, prima di ricaricarla e fare fuoco di nuovo. La figlia che si trovava al piano di sopra, è subito accorsa per capire cosa stesse succedendo ed alla vista del padre con la pistola in mano è scappata nell'appartamento dove vivono la zia e la cugina per dare l’allarme. Poi l’arrivo dei sanitari e dei carabinieri. Sembra che l'uomo abbia ammesso di fronte alla figlia, di aver ucciso Grazyna.

E’ fissata intanto per il 17 gennaio la convalida dell’arresto, poi l’avvocato della difesa richiederà anche una valutazione psichiatrica sul soggetto per capire se l'uomo stesse seguendo qualche terapia e di che tipo. La pistola che era regolarmente detenuta da Foresi, non era la sola arma posseduta dall'uomo che provato da diverse difficoltà a lutti familiari aveva già dato qualche segno di cedimento. Durante una lite precedente di solo qualche settimana aveva già aggredito la moglie, ma alla fine lei se l'era cavata solo con qualche punto di sutura e lui aveva rimediato un ricovero nel reparto psichiatrico civitanovese. Sembra però che dopo la lite fra i due coniugi, i carabinieri avessero diffuso una direttiva per la revoca del porto d’armi a tutte le autorità amministrative di competenza. I tempi tecnici avrebbero impedito che il ritiro avvenisse in tempo condannando a morte, di fatto, la donna.






Questo è un articolo pubblicato il 16-01-2012 alle 18:35 sul giornale del 17 gennaio 2012 - 1475 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, civitanova alta, elisa tomassini, Grazyna Tarkowska, maurizio foresi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/t1k





logoEV